Caricamento

Type to search

Comunicazioni Top

Dieta alcalina contro il cancro: è truffa. Super condanna all’ideatore

Carlo Sighirleghi 8 novembre 2018
Social

Diciamocelo: esistesse una dieta capace da sola di curare tumori e malattie gravi sarebbe bellissimo. È questo il motivo che ci spinge a credere anche a cose che, a ben vedere, ripongono la loro forza nel campo della speranza e della disperazione anziché in quello delle cure e della scienza.

È notizia freschissima la condanna ad un risarcimento di 105 milioni di dollari per Robert O. Young, inventore della pseudoscienza. Dovrà pagarli a una “paziente”, Dawn Kali, che su sue indicazioni ha provato a curare un cancro al seno al primo stadio (curabile con l’attuale tecnologia medica) con infusioni di bicarbonato di sodio, massaggi e idrocolonterapia, non riuscendo a impedirne la progressione e la diffusione (quarto stadio). I medici le hanno dato una speranza di vita attorno ai 4 anni, e lei ha deciso di far causa presso il tribunale di San Diego.

Robert O. Young non ha nessuna specializzazione. Il suo sito parla di frequentazione dell’Università dello Utah per una borsa di studio legata allo sport del tennis e studi generici di biologia e business negli anni ’70. L’unico “diploma” che può vantare proviene da una finta scuola poi andata in bancarotta e condannata per truffa (sarebbe riuscito a prendere una specializzazione in soli 8 mesi). Nonostante questo sono ormai anni che diffonde credenze basate sulla semplificazione di processi del nostro metabolismo in realtà molto più complessi.

A tutte le nostre lettrici e lettori: sappiamo quanto sia dura affrontare un percorso di cure dolorose e faticose. Sappiamo quanto sia affascinante l’idea di potere superare un brutto male con una cura che assomiglia più a una passeggiata di salute. Quando dovete prendere una decisione che riguarda la vostra vita, cercate sempre il parere di medici esperti.

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia

Tags:
Menu