fbpx
Caricamento

Type to search

Comunicazioni Milano e Hinterland Notizie Locali Lombardia Top

Anniversario Don Gnocchi: omaggio musicale del maestro Accardo

Redazione 25 Febbraio 2019
Social

Straordinario regalo di un grande amico della Fondazione Don Gnocchi: giovedì 28 febbraio prossimo, 63esimo anniversario della scomparsa di don Carlo, il maestro Salvatore Accardo, violinista di fama mondiale – accompagnato da Laura Gorna e Maria Grazia Bellocchio – offrirà alla Fondazione e dedicherà alla memoria di don Gnocchi, nel decennale della sua beatificazione, un emozionante omaggio musicale nella suggestiva cornice del santuario di Milano intitolato all’indimenticato “padre dei mutilatini” (via Capecelatro 66, inizio ore 18).

Il programma prevede musiche di Mozart, Brahms, Saint Saens e Sarasate.
L’accesso al santuario sarà possibile esclusivamente previa prenotazione e accredito (e fino ad esaurimento posti) ai numeri 02 40308226-8327, o agli indirizzi mail 

direzione.mi.smnascente@dongnocchi.it o promoeventi@dongnocchi.it.

Il presidente e il direttore generale della Fondazione hanno espresso enorme riconoscenza al maestro Accardo per l’eccezionale evento, che impreziosce una tra le giornate dell’anno più significative per la “baracca” di don Carlo.

Salvatore Accardo suona in tutto il mondo con le maggiori orchestre e i più importanti direttori della scena internazionale, affiancando all’attività di solista quella di direttore d’orchestra. Innumerevoli sono le incisioni per diverse etichette. Ha ricevuto moltissimi premi e onorificenze e nel 1982 il presidente della Repubblica Sandro Pertini lo ha nominato Cavaliere di Gran Croce, la più alta onorificenza della Repubblica Italiana. Suona un violino Guarneri del Gesù “Hart” del 1730.

Nata in una famiglia di musicisti, Laura Gorna (si diploma con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Milano, sotto la guida di Gigino Maestri. Si perfeziona in seguito con Salvatore Accardo. Si esibisce nei principali teatri italiani e internazionali ed è solista ospite presso numerose orchestre. Dal 1992 fa parte del Quartetto Accardo. È titolare della cattedra di violino all’Istituto Pareggiato “C. Monteverdi” di Cremona. Suona lo splendido violino “Giorgio III” di Giovanni Paolo Maggini (Brescia 1620).

Maria Grazia Bellocchio ha compiuto gli studi musicali al Conservatorio “G. Verdi” di Milano con Antonio Beltrami e Chiaralberta Pastorelli, diplomandosi con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore. Ha proseguito gli studi alla Hochschule di Berna con Karl Engel e a Milano con Franco Gei. Suona regolarmente per le maggiori istituzioni concertistiche italiane e straniere. Insegna pianoforte presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Donizetti” di Bergamo e tiene corsi di perfezionamento pianistico dedicati al repertorio classico e contemporaneo.

L’anniversario della scomparsa di don Carlo sarà inoltre ricordato nella mattinata del 28 febbraio, alle ore 10.30, con una solenne S. Messa presieduta nello stesso santuario dal cardinale Severino Poletto, arcivescovo emerito di Torino, concelebrata dal presidente della Fondazione Don Gnocchi don Vincenzo Barbante e dal rettore del santuario don Maurizio Rivolta.

Fonte: comunicato Don Gnocchi

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu