fbpx
Caricamento

Type to search

Milano e Hinterland Notizie Locali Lombardia Top

Il Ministro della Salute della Romania a San Donato

Redazione 6 Marzo 2019
Social

In vista del secondo rinnovo dell’accordo di cooperazione tra l’IRCCS Policlinico San Donato, il Ministero della Salute della Romania, l’Associazione Bambini Cardiopatici nel Mondo e l’associazione Inima Copiilor, il Ministro della Salute, Sorina Pintea, questa mattina ha fatto visita all’ospedale che da più di vent’anni cura i bambini romeni affetti da cardiopatie congenite complesse. Il Ministro è stato accolto da Paolo Rotelli, presidente del Gruppo San Donato e Alessandro Frigiola, primario di cardiochirurgia pediatrica.

Obiettivo dell’accordo, siglato nel 2013 e già rinnovato nel 2016, è la formazione in Romania e in Italia, presso il Policlinico San Donato, di équipe di cardiochirurghi e cardiologi pediatrici per rendere i centri romeni più autonomi nella diagnosi, gestione e trattamento delle cardiopatie congenite.

Era il 1993 quando Alessandro Frigiola, primario di cardiochirurgia pediatrica e presidente dell’Associazione Bambini Cardiopatici nel Mondo, organizzò la prima missione operatoria a Bucarest, con Mario Carminati, primario di Cardiologia pediatrica e congeniti adulti e con la professoressa Silvia Cirri, vicepresidente dell’associazione.

“A quei tempi la Romania era un Paese in preda a una grave crisi economica, che usciva stremato dalla dittatura di Nicolae Ceaușescu. Anche la sanità del paese risentiva della situazione, gli ospedali in gradodi trattare le patologie cardiache erano insufficienti e poco preparati, la maggior parte dei bambini cardiopatici moriva senza possibilità di trattamenti adeguati. Da allora abbiamo compiuto 64 missioni, formato più di 100 chirurghi locali e operato 900 bambini in loco e 300 a San Donato, tutti affetti da gravi patologie congenite al cuore. Nel 2013 il Ministro della Salute della Romania ha riconosciuto il nostro impegno e ha voluto stringere un accordo ufficiale con il Policlinico San Donato. Oggi il Ministro è venuto a conoscere personalmente il nostro ospedale e tutti coloro che in questi anni hanno preso parte allemissioni operatorie” dichiara il dottor Alessandro Frigiola, direttore dell’area di Cardiochirurgia dell’IRCCS Policlinico San Donato.

Hanno partecipato all’incontro anche il cardiochirurgo Lorenzo Menicanti, direttore scientifico del Policlinico San Donato e il cardiologo pediatrico Mario Carminati.

Fonte: comunicato Gruppo San Donato, foto: http://gov.ro/

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu