fbpx
Caricamento

Type to search

Bergamo Brescia Como Comunicazioni Cremona Lecco Lodi Mantova Milano e Hinterland Monza e Brianza Notizie Locali Lombardia Pavia Sondrio e Valtellina Top Varese

Regione Lombardia, ulteriori 200.000€ per bambini con disabilità sensoriali

Redazione 9 Dicembre 2019
Social

Da Regione Lombardia arriva un finanziamento di ulteriori 200.000 euro per aiutare i bambini con disabilità sensoriali.

“Il finanziamento aggiuntivo di 200.000 euro assicurerà un sostegno concreto ai bimbi con disabilità sensoriali, portando il contributo regionale complessivo a 400.000 euro. Permetterà di aiutarli a studiare e crescere grazie al potenziamento delle risorse di supporto di un assistente alla comunicazione e di un tiflologo. Figura, questa, esperta nel risolvere le difficoltà di comunicazione con l’ambiente dei ragazzi ipovedenti e non vedenti. Ci tengo a sottolineare che oggi, in Lombardia, il servizio assiste 1.600 studenti con disabilità sensoriali”. Con queste parole l’assessore regionale Stefano Bolognini (Politiche sociali, abitative e Disabilità) ha evidenziato gli obiettivi dello stanziamento aggiuntivo dedicato all’inclusione scolastica degli studenti disabili sensoriali.

Un sostegno verso la piena indipendenza dei bimbi con disabilità sensoriali

Il finanziamento è stato deciso dalla Giunta con la delibera che aggiunge ai 200.000 euro già previsti per il servizio tiflologico altri 200.000 euro per potenziare più in generale la qualità dell’inclusione sociale dei ragazzi. Interessa, quindi, oltre che gli studenti ipovedenti e non vedenti anche quelli non udenti. “La Lombardia conferma grande sensibilità verso i ragazzi con disabilità sensoriali – spiega Bolognini -. Si tratta di un atto doveroso di attenzione per le loro esigenze e per quelle delle loro famiglie. Il nostro obiettivo è aiutarli a guadagnare quell’indipendenza che da adulti si rivelerà preziosa per farli vivere in piena serenità”.

Fonte: www.lombardianotizie.online

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia e a Torino

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu