fbpx
Caricamento

Type to search

Mantova Medicina Notizie Locali Lombardia Top

Mantova, nuovo servizio di trasporto per i pazienti in riabilitazione a Bozzolo

Redazione 17 Gennaio 2020
Social

Al via un nuovo servizio di trasporto dei pazienti che devono sottoporsi a cure riabilitative ambulatoriali complesse al presidio multifunzionale di Bozzolo: è stato realizzato grazie alla collaborazione fra ASST di Mantova e ALICE Mantova onlus (associazione per la lotta all’ictus cerebrale) con il contributo di Fondazione Comunità Mantovana e all’azienda Mantova Diesel.

La Mantova Diesel ha infatti donato ad ALICE, presieduta da Alberto Malagutti, un pullmino a 9 posti, attrezzato per il trasporto di 5 disabili che possono essere caricati a bordo del mezzo con la propria carrozzina in sicurezza. Un gesto di generosità nato dall’idea del titolare della ditta Renato Dal Cero, dopo un’esperienza positiva di cure ricevute all’ospedale di Bozzolo. L’associazione di volontariato metterà a disposizione un numero congruo di autisti che possano alternarsi alla guida e come accompagnatori.

Il servizio coprirà la tratta fra Mantova e comuni limitrofi e Bozzolo, a seconda delle richieste dei pazienti e su indicazione della struttura di Riabilitazione Specialistica di Bozzolo, diretta da Francesco Ferraro. L’associazione di volontariato si impegnerà a limitare al massimo le tariffe. Il servizio di trasporto dei pazienti in riabilitazione all’ospedale di Bozzolo viene svolto anche da altre associazioni di volontariato convenzionate con ASST di Mantova.

Il direttore generale di ASST Raffaello Stradoni e il direttore medico del presidio di AsolaBozzolo Fabio Pajola hanno ringraziato il titolare della Mantova Diesel e i volontari, sottolineando entrambi le “difficoltà che i pazienti spesso riscontrano nel raggiungere i luoghi di cura e come questa iniziativa possa essere una risposta concreta”. Il direttore della struttura di Riabilitazione Specialistica di Bozzolo Francesco Ferraro ha precisato che nel percorso di cura è fondamentale il coinvolgimento attivo di familiari e associazioni: “Questa compartecipazione migliora anche i risultati della riabilitazione”.

Il titolare della Mantova Diesel Renato Dal Cero ha raccontato la sua esperienza: “Sono stato curato in molti centri, ma in nessuno di questi centri mi sono trovato bene come a Bozzolo, sia per l’assistenza dal punto di vista tecnico sia per il benessere psicologico”. Era presente anche il segretario della Fondazione Comunità Mantovana Franco Amadei: “La donazione fa bene non solo a chi la riceve, ma anche a chi la fa e all’intera comunità”.

Di oggi anche la notizia che una paziente proveniente da Roma, a seguito di un percorso di cura vissuto positivamente, ha donato all’ospedale di Bozzolo 500 euro.

Fonte: www.asst-mantova.it

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia e a Torino

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu