fbpx
Caricamento

Type to search

Como Medicina Notizie Locali Lombardia Top

Como, i Corni della Scala in concerto per la Neurochirurgia del Sant’Anna

Redazione 23 Gennaio 2020
Social

Martedì 4 febbraio alle ore 20.30 a Como, nella sala Bianca del Teatro Sociale, l’ensemble I Corni della Scala si esibirà in un concerto a favore del reparto di Neurochirurgia dell’ospedale Sant’Anna di Como.

Guidati dal maestro Angelo Sormani, i musicisti presenteranno al pubblico un repertorio che spazierà dalla musica classica alla musica da film. Il concerto, inoltre, vedrà la partecipazione degli studenti del Liceo Musicale e Coreutico Giuditta Pasta di Como che introdurranno l’esibizione dei corni. Il ricavato della serata, come detto, sarà devoluto interamente alla Neurochirurgia del Sant’Anna, con un’offerta minima di 10 euro per i ragazzi al di sotto dei 18 anni e di 20 euro per gli adulti.

I Corni della Scala riuniscono la sezione dei corni dell’orchestra del Teatro alla Scala di Milano, teatro dove l’ensemble ha debuttato nel 2008. Da allora il gruppo svolge un’intensa attività concertistica, dedicandosi, in particolare, a favore di associazioni umanitarie ed enti no profit.

“Il corno è uno strumento che riesce, con un suono vellutato e particolare, molto caldo e trasparente, ad avere una vasta gamma di sonorità – sottolinea il maestro Danilo Stagni, primo corno del Teatro alla Scala – La magia è tutta nella sua bellezza timbrica ed espressiva”. Non a caso il compositore Robert Schumann definì il suono del corno “il cuore dell’orchestra”.

Il concerto vede il sostegno e la collaborazione di A.l.i.Ce onlus, l’associazione per la lotta all’ictus cerebrale, del Liceo Musicale Coreutico Giuditta Pasta, del Rotary Club Como e del Rotary Club Como Baradello.

“Un ringraziamento di cuore a tutti coloro che hanno reso possibile questa serata, in particolare al maestro Sormani e ai musicisti – osserva Silvio Bellocchi, primario della Neurochirurgia – Questo concerto sarà un’occasione ulteriore per presentare la nostra attività e i nostri servizi e i fondi che verranno raccolti saranno destinati all’acquisto di presidi medici, quindi per i nostri pazienti”.

Il programma del concerto

  • Antonio Vivaldi Gloria RV 589 Domine fili unigenite
  • Ruggero Leoncavallo I Medici – Preludio e Fanfara da caccia
  • Edward Elgar Tema dalle variazioni Enigma
  • Felix Mendelssohn Jagdlied da Im Grünen op.59
  • Johannes Brahms Intermezzo Opera 118 N.2
  • Angelo Sormani Scherzo
  • Alan Menken La Bella e la Bestia
  • James Horner Titanic
  • Freddie Mercury Bohemian Rhapsody
  • Elmer Bernstein The Magnificent Seven

La Neurochirurgia dell’ospedale Sant’Anna

La Neurochirurgia dell’ospedale Sant’Anna si occupa del trattamento chirurgico delle patologie che colpiscono il sistema nervoso centrale e quello periferico, ossia il cervello, la colonna vertebrale e i nervi periferici; tratta, inoltre, le patologie legate all’ictus ischemico ed emorragico nonchè le principali patologie neoplastiche del sistema nervoso, i tumori cerebrali e i tumori del midollo. Di primaria importanza sono la gestione e il trattamento dei gravi traumi cranici in urgenza/emergenza.

I numeri del reparto certificano una media di oltre 3mila visite all’anno (tra prime visite e visite di controllo), di circa 600 interventi chirurgici (di cui più di 200 sul cranio, la metà dei quali per neoplasia e la restante metà per ematomi post traumatici o ictus emorragici), di circa 250 interventi sul rachide (sia per problemi degenerativi, come ad esempio le ernie del disco, che traumatici).

Nel trattamento dei gliomi, i più frequenti tumori del sistema nervoso centrale, al Sant’Anna si ricorre alla tecnica di rimozione tumorale fluorescenza guidata e agli interventi chirurgici in anestesia locale “awake surgery” cioè la chirurgia da sveglio. Innovazione tecnologica e aggiornamento continuo, multidisciplinarietà e cure personalizzate sono le principali caratteristiche del reparto. “Al centro di tutto c’è sempre il paziente” sottolinea il primario.

Fonte: www.asst-lariana.it

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia e a Torino

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu