fbpx
Caricamento

Type to search

Comunicazioni Medicina Notizie Locali Lombardia Sistema Sanitario Top

Coronavirus, gli aggiornamenti del 20 marzo

Redazione 20 Marzo 2020
Social

È terminata da poco la diretta giornaliera su Facebook dell’Assessore di Regione Lombardia, Giulio Gallera: ecco gli aggiornamenti di oggi sull’emergenza Coronavirus.

“I medici e gli infermieri sono grandi eroi che si sono immediatamente messi al lavoro sempre più bardati. Abbiamo imparato a conoscerli e a vedere la loro forza e la loro sofferenza”. Lo ha detto l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, nel corso della quotidiana diretta Facebook sull’emergenza Coronavirus.

“Esattamente un mese fa – ha ricordato – mi veniva comunicato il primo caso di positività in Lombardia. Forse ci abbiamo messo un po’ a capire con chi avevamo a che fare, ma non posso non sottolineare come il sistema sanitario abbiamo reagito immediatamente con una forza incredibile. Dopo meno di 12 ore avevamo qui il ministro della Sanità e avevamo definito già una prima zona rossa”.

“Tanti cittadini – ha aggiunto – stanno combattendo questa battaglia, lo dobbiamo fare sempre di piu’. Il virus si nutre del corpo dell’uomo, se lo trova si nutre di questo, altrimenti muore. Questa e’ la battaglia degli italiani, questa e’ la battaglia dei lombardi. La vinciamo se ognuno di noi la combatte e la vive con grande determinazione”.

“La notizia bella – ha proseguito – e’ che stiamo assumendo molti specializzandi e che stanno rispondendo all’appello i medici pensionati. Anche questo e’ il segno che quando c’e’ un’emergenza e il Paese chiama, la parte migliore del Paese si mobilita e risponde”.

Oggi, per alleggerire gli ospedali più in difficoltà, sono state trasferite 27 persone, portando a oltre 200 i trasferimenti totale.

Inaugurato l’ospedale da campo di Cremona

È stato inaugurato presso il presidio medico di Cremona, alla presenza dell’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera, un ospedale da campo per il Coronavirus con 68 posti letto, donato dalla Ong americana appartenente alla Chiesa cristiano evangelica Samaritan’s Purse.

L’unità respiratoria del ‘Samaritan’s Purse’ è formata da 68 letti di cui 8 di terapia intensiva con ventilatori, monitor e tutti quei macchinari che sono necessari alla cura di malati in terapia intensiva. Gli altri 60 invece, sono letti di media terapia provvisti di ossigeno e raggi X. Sarà gestita da uno staff di 60 persone tra medici specializzati e infermieri, oltre al personale di supporto costituito da tecnici biomedici, specialisti di sanificazione ed elettricisti.

“Per noi la giornata di oggi – ha detto Gallera – è un raggio di sole dopo un mese di buio. In cui la Lombardia è passata da 1 a 19.000 positivi. Scoprendosi più fragile, ma anche dotata di una
grande forza di reazione”.

“Avevamo 724 posti in terapia intensiva – ha ricordato l’assessore – ora ne abbiamo 1250, praticamente con gli stessi uomini. Abbiamo riconvertito con grande velocità ospedali e medici con altre e diverse specializzazioni. Abbiamo potuto contare su amministratori locali in prima linea a rassicurare i cittadini, a fare squadra e a combattere insieme”.

“Quello che ci porta ‘Samaritan’s Purse’, oltre allo straordinario supporto logistico medico, è una testimonianza che ci commuove molto. Sapere che qui potremo contare sul know how di una nuova squadra di medici e infermieri che salverà la vita di altri pazienti – ha aggiunto – ci fa sentire che non siamo soli nella lotta contro l’epidemia. Ringrazio i medici e gli infermieri che, in questo e in altri presidi di frontiera, stanno resistendo facendo uno sforzo al di là dell’umano, tutti coloro che, in questi giorni, hanno fatto delle donazioni importanti e anche le imprese, come la ditta Arvedi, che ci hanno aiutano a rendere possibile, dal punto di vista operativo, allestimenti come questo”.

“Consideriamo un privilegio e un onore – ha dichiarato il vicepresidente delle operazioni e delle relazioni istituzionali dell’Ong del North Carolina, Ken Isaacs, in un suo messaggio a Regione Lombardia – essere al vostro servizio e a vostra disposizione e supportarvi in un momento di crisi come questo. E vi siamo grati per tutto quello che avete fatto sinora e state facendo per combattere il coronavirus“.

I dati in Lombardia

Ecco i dati dei contagi odierni e quelli dei giorni precedenti

– i casi positivi sono 22.264 (+2.380) 19.884/17.713/16.220/14.649/13.2729/11.685/9.820/8.725/7.280/5.791/5.469/4.189/3.420/2.612

– i deceduti 2.549 (+381) 2.168/1.959/1.640/1.420/1.218//966/ 890/744/617/468/333/267/154

– i dimessi e in isolamento domiciliare: 10.930 di cui 4.295 con almeno un passaggio in ospedale (anche solo pronto soccorso) e 6.635 persone per le quali non si rileva nessun passaggio in ospedale 4.057/4.265/3.867/3.427/2.650/2.044/1.351/1.248/756/722

– in terapia intensiva 1.050 (+44) 1.006/924/879/823/767/732/650/605/560/466/440/399/359

– i ricoverati non in terapia intensiva: 7.735 (+348) 7.387/7.285/6.953/6.171/5.550/4.898/4.435/4.247/3.852/3319/2.802/2.217/1.661

– i tamponi effettuati: 57.174 52.244/48.983/46.449/43.565/40.369/37.138/32.700/29.534/25.629/21.479/20.135/18.534/15.778

I casi per provincia con l’aggiornamento rispetto agli ultimi giorni

BG: 5.154 (+509) 4.645(+340)/4.305/3.993/3.760/3.416/2.864/2.368/2.136/1.815/1.472/1.245/997/761/623/537

BS: 4.648 (+401) 4.247(+463)/3.784/3.300/2.918/2.473/2.122/1.784/1.598/1.351/790/739/501/413/182/155

CO: 380 (+42) 338 (+52)286/256/220/184/154/118/98/77/46/40/27/23/11/11

CR: 2.392 (106) 2.286(+119)/2.167/2.073/1.881/1.792/1.565/1.344/1.302/1.061/957/916/665/562/452/406

LC: 676 (+146) 530 (+64) 466/440386/344/287/237/199/113/89/66/53/35/11/8

LO: 1.597 (+69)
1.528 (+83)/1.445/1.418/1.362/1320/1.276/1.133/1.123/1.035/963/928/853/811/739/658

MB: 816 (+321) 495 (+94)/401/376/346/339/224/143/130/85/65/64/59/61/20/19

MI: 3.804 (+526) di cui 1.550 a Milano citta’ (+172) 3.278 (+634) di cui 1378 a Milano citta’ (+287) 2.644/2.326/1.983/1.750/1.551/1.307/1.146/925/592/506/406/361

MN: 723 (+87) 636 (+122)/514/ 465/382/327/261/187/169/137/119/102/56/46/32/26

PV: 1.105 (+94) 1.011(+33)/978/884/801/722/622/482/468/403/324/296/243/221/180/151

SO: 163 (+8) 155(+80)/75/74/46/45/45/23/23/13/7/7/6/6/4/4

VA: 338 (+28) 310/(+45)/265/232/202/184/158/125/98/75/50/44/32/27/23/17

e 468 in corso di verifica.

Fonte: www.lombardianotizie.online

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia e a Torino

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu