fbpx



Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Comunicazioni Green Pass Medicina

Green pass e mascherine: le nuove regole dal 1° maggio

blank
Francesca 28 Aprile 2022
blank

Mascherine, green pass all’aperto e al chiuso, trasporti, vaccinazioni: con la scadenza al 30 aprile di molte delle limitazioni decise dal governo, dal 1° maggio cambia tutto.

Green pass: servirà ancora dal 1° maggio?

Il Green pass continuerà ad esistere anche da maggio, ma non servirà più per frequentare palestre e piscine al chiuso, partecipare a feste e cerimonie, convegni e congressi, per entrare in discoteche e sale da gioco, per accedere al cinema e a teatro. Resterà in vigore per le visite in ospedale e agli ospiti delle Rsa, dove sarà necessario esibire il super green pass fino al 31 dicembre. Stop all’obbligo di green pass base per accedere ai luoghi di lavoro, per consumare in bar e ristoranti al chiuso, salire su aerei, treni, traghetti e pullman intra-regionali, partecipare a concorsi pubblici, accedere alle mense, andare allo stadio e assistere a spettacoli teatrali e concerti all’aperto.

Mascherine: cosa cambia?

Sembrerebbe che il Governo abbia deciso di prorogare per un altro mese l’obbligo di indossare la mascherina in alcuni luoghi al chiuso: continuerà ad essere obbligatoria sui mezzi di trasporto locali e nazionali, nelle aule scolastiche, dove gli studenti dai 6 anni in su dovranno continuare a indossarla fino a fine anno scolastico, e nei teatri e cinema, per tutti gli spettacoli al chiuso come i concerti, nei palazzetti dello sport e nelle discoteche (ad eccezione del momento del ballo).

Dovrebbe restare l’obbligo di mascherina chirurgica al lavoro in tutte le aziende e gli uffici, sia pubblici che privati. Il datore di lavoro privato può prevedere regole più stringenti con obbligo della Ffp2 per i suoi dipendenti. Mascherina sempre obbligatoria invece per accedere a ospedali Rsa.

Rimane comunque una forte raccomandazione all’utilizzo della mascherina in luoghi affollati, nei negozi e nei centri commerciali: starà al buon senso di ognuno scegliere se indossarla o no.

Obbligo vaccinale fino al 15 giugno per over 50

L’obbligo vaccinale resterà in vigore fino al 15 giugno per insegnanti e personale scolastico, forze dell’ordine e per tutti i cittadini dai 50 anni in su. Il vaccino continuerà a essere obbligatorio fino al 31 dicembre per medici, infermieri, personale sanitario e delle Rsa: solo per loro la vaccinazione costituirà fino ad allora requisito essenziale per lo svolgimento delle attività lavorative.

Smart working semplificato fino al 30 giugno

Fino al 30 giugno, nel settore privato, è possibile l’uso della procedura semplificata di comunicazione del lavoro agile, ossia senza l’accordo individuale tra datore e lavoratore. Sono state prorogate fino al 30 giugno anche le misure in tema di sorveglianza sanitaria dei lavoratori maggiormente esposti al rischio di contagio.

Fonte: Governo

Tags: