fbpx



Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Comunicazioni Notizie Locali Lombardia Notizie Locali Piemonte

Stagione sciistica: date di apertura, Green Pass e nuovi impianti

blank
Redazione 8 Novembre 2021
blank

Buone notizie per gli appassionati di sci, a patto di avere un Green Pass. Dopo una stagione e mezza rovinate dell’epidemia in atto, toccando ferro potremmo tornare alla quasi normalità.

Quest’anno gli impianti vedranno aperture regolari e in base al decreto dello scorso 21 settembre sarà necessario esibire il Green Pass per accedere agli impianti. Ecco le regole previste dal decreto, nel dettaglio.

Le data di riapertura delle piste

Per arco alpino la data ufficiale della ripartenza è il 4 dicembre, anche se il la prima apertura è fissata per il 27 novembre e alcuni impianti , come quello di Cervinia, sono già aperti.

Quali sono le regole per accedere agli impianti di risalita – sci e Green Pass

Potrà accedere agli impianti di risalita solo chi è in possesso di Green Pass: i bambini che hanno meno di 12 anni e le persone che non possono vaccinarsi per motivi di salute sono esentati. In zona bianca chi non è vaccinato e non è in possesso della certificazione verde dovrà effettuare un tampone molecolare che resterà valido per 72 ore dal momento del test. In zona arancione invece sarà consentito l’accesso solo ai titolari del Super Green Pass.

Trovi qui l’articolo “Super Green Pass dal 6 dicembre: tutte le novità”

Come comportarsi con la vendita online e la capienza degli impianti

Dovrà essere favorita la vendita online dei biglietti e la capienza delle seggiovie e degli skilift potrà essere al 100%.

Si impongono limiti più stringenti invece con chiusura delle cupole paravento, su funivie e cabinovie: sarà obbligatorio indossare la mascherina e si limita in ogni caso la capienza all’80%.

Il Protocollo riapertura delle aree sciistiche e per l’utilizzo degli impianti di risalita è stato firmato dalle principali associazioni di categoria.

Prevede anche la presenza di percorsi che garantiscano il distanziamento di almeno 1 metro per l’accesso alle biglietterie e agli impianti di risalita con corsie di entrata e uscita.

Per i rifugi varranno le stesse regole di distanziamento di bar e ristoranti.

I biglietti

Cambiano anche i costi e le tipologie di biglietti: in Valle D’Aosta e Friuli Venezia Giulia ci sarà un ticket unico per sciare in tutta la regione, consentendo di girare tutti i comprensori senza dover scegliere un luogo specifico.

Madonna di Campiglio e nella Skiarea Campiglio Dolomiti di Brenta entrerà in vigore un nuovo skipass che si paga solamente quando si utilizza, e arriverà anche lo Starpass, che consentirà di risparmiare mentre si scia (più scii, meno paghi).

Novità in Val Gardena e in Val Badia, dove verranno aperte nuove piste e impianti. In Val Gardena la nuova pista nera “La Ria” si snoderà per oltre un chilometro su 310 metri di dislivello, mentre la nuova pista “Pilat”, per i meno esperti, si snoda tra i boschi rocciosi dall’Alpe di Siusi a Ortisei.

In Val Badia entreranno in funzione i nuovi impianti: la seggiovia ad agganciamento automatico “Sodlisia” di Colfosco, la seggiovia da otto posti “Costoratta” di Corvara e quella da sei posti “La Brancia” di San Cassiano.

Nuovi impianti anche in Val di Fassa: un nuovo impianto sopra Canazei collegherà Col dei Rossi nei pressi della stazione di arrivo dell’impianto che sale da Alba di Canazei e della rinnovata funivia Pecol-Belvedere.

Cosa ne pensa l’associazione del settore ANEF

“Un accordo fondamentale – fa sapere Anef, l’Associazione nazionale esercenti funiviari – per consentire ad un settore strategico come quello della montagna di riprendere l’attività nel pieno rispetto delle regole.

Le aziende funiviarie rivestono infatti un valore strategico per la tenuta degli equilibri socio-economici dei territori di montagna e del sistema turistico nel suo complesso. Alimentano un importante indotto a vantaggio di molteplici operatori economici.

Il protocollo individua i principi generali e le misure di prevenzione del contagio da Sars-Cov2 per la ripresa delle attività all’interno di stazioni, aree e comprensori montani in vista della stagione 2021/22.

Ha il fine di garantire sia la sicurezza dei lavoratori, sia quella degli utenti”.

Scongiurate nuove chiusure

Scongiurata quindi l’ipotesi di un altra stagione senza sci e sport invernali, che sarebbe stata devastante per l’intero comparto già provato da una stagione e mezza di chiusure.

Trovi qui la lista delle farmacie e strutture aderenti presso le quali effettuare i tamponi per ottenere il Green pass

Fonte: Governo

Tags: