fbpx
Caricamento

Type to search

Bergamo Brescia Como Comunicazioni Cremona Lecco Lodi Mantova Milano e Hinterland Monza e Brianza Notizie Locali Lombardia Pavia Sondrio e Valtellina Top Varese

Lombardia: l’epidemia ora torna un’emergenza immediata

Redazione 18 Ottobre 2020
Social

Da tanto non pubblichiamo aggiornamenti sulla epidemia da coronavirus in Lombardia, riteniamo che l’infodemia (eccesso di informazioni) sulla pandemia di covid 19 abbia fatto più danni che altro, legittimando una quantità di negazionisti estivi a comportarsi in maniera scellerata e contribuendo stupidamente al contagio. Tuttavia, da più fonti ci segnalano che nell’ultima settimana la situazione negli ospedali lombardi è tornata davvero a impensierire. Non siamo ancora a corto di posti, ma se non si invertirà in fretta la rotta potremmo esserlo tra poco, anche meno di un mese con la progressione attuale. Quindi facciamo di tutto perché questo non capiti: rispettiamo il distanziamento, mettiamo la mascherina, evitiamo uscite “inutili”, rinviamo incontri di gruppo a momenti migliori. Le cure stanno per arrivare: sta a noi aspettarle senza dover ripiombare nella piena emergenza.

Ecco i dati di domenica 18 ottobre per la diffusione dell’epidemia in Lombardia

(comunicato Lombardianotizie)

Sono 2.975 i nuovi positivi con 30.981 tamponi effettuati, per una percentuale pari al 9,6%.

“Aumentano i ricoveri in terapia intensiva e sono in costante crescita anche i casi positivi. La situazione è critica in Lombardia, ma in particolare a Milano e nella Città metropolitana. Occorre l’aiuto di tutti i cittadini per fermare la corsa del virus”. Lo dice Walter Bergamaschi, direttore generale dell’ATS di Milano.

“Quello che più preoccupa – continua – è che nelle prossime ore il numero dei soggetti positivi possa ulteriormente incrementare e mettere sempre più sotto pressione gli ospedali. Cercheremo di rafforzare il rapporto con i medici di famiglia, che hanno un ruolo decisivo nel segnalare casi sospetti e sorvegliare i pazienti fragili. Oggi più che mai il loro ruolo può essere fondamentale, lavorando in rete con le Ats e seguendone le indicazioni”.

“Anche i cittadini possono fare la loro parte – conclude – rispettando le regole per il bene proprio e dell’intera collettività. Avere attenzione per se stessi permette di tutelare i propri cari e la collettività”.

I dati di oggi:

  • i tamponi effettuati: 30.981, totale complessivo: 2.502.284
  • i nuovi casi positivi: 2.975 (di cui 170 ‘debolmente positivi’ e 28 a seguito di test sierologico)
  • i guariti/dimessi totale complessivo: 86.397 (+1.285), di cui 1.677 dimessi e 84.720 guariti
  • in terapia intensiva: 110 (+14)
  • i ricoverati non in terapia intensiva: 1.065 (+122)
  • i decessi, totale complessivo: 17.078 (+21)

I nuovi casi per provincia:

  • Milano: 1.463, di cui 727 a Milano città;
  • Bergamo: 89;
  • Brescia: 93;
  • Como: 154;
  • Cremona: 46;
  • Lecco: 60;
  • Lodi: 62;
  • Mantova: 24;
  • Monza e Brianza: 353;
  • Pavia: 132;
  • Sondrio: 23;
  • Varese: 354.

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu