fbpx
Caricamento

Type to search

Medicina Notizie Locali Piemonte Top Torino

Torino: al Dottor Gangemi la Borsa di Studio SICPRE Under 40

Redazione 21 Ottobre 2019
Social

Il Dottor Ezio Gangemi, del reparto di Chirurgia Plastica dell’Asl Città di Torino, ha vinto la borsa di studio SICPRE (Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica) under 40.

E’ il primo anno che il Consiglio Direttivo della SICPRE (Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica) indice un concorso per l’assegnazione di borse di studio rivolte ai giovani chirurghi plastici specialisti, per consentir loro di effettuare uno stage presso un altro reparto di alta specializzazione.

I giovani chirurghi sono stati selezionati sulla base del curriculum, dell’esperienza lavorativa e del progetto presentato da una commissione giudicatrice composta dal Presidente SICPRE, dal Presidente del Congresso e dai Rappresentanti Nazionali dei chirurghi plastici universitari, ospedalieri e liberi professionisti.

Il premio permetterà al dott. Gangemi di svolgere un periodo lavorativo e formativo in chirurgia plastica pediatrica, presso la SC Chirurgia Plastica Maxillo Facciale dell’Ospedale Bambin Gesù di Roma diretta dal prof. Mario Zama.

E’ un riconoscimento che si estende all’intero reparto di Chirurgia Plastica dell’Asl Città di Torino, diretto dal Dott. Giorgio Merlino, e la ricaduta interesserà l’intero staff, che potrà così acquisire indirettamente nuove competenze e moderne tecniche chirurgiche da mettere a disposizione dei piccoli pazienti. È infatti già attivo presso l’ospedale Maria Vittoria un ambulatorio di chirurgia plastica pediatrica (coordinato dalle dott.sse Alessandra Clemente e Silvia Germano) a cui afferiscono bimbi con patologia malformativa.

Questo premio, inoltre, è frutto dello stimolo ricevuto dall’Asl, che in questi anni ha svolto una costante attività di promozione della salute nei bambini e nei ragazzi, per migliorare i percorsi di prevenzione, d’identificazione dei bisogni e di intervento tempestivo negli ospedali e nel territorio, al fine di ottenere il miglior stato di salute possibile.

Fonte: www.aslcittaditorino.it

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia e a Torino

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu