fbpx
Caricamento

Type to search

Comunicazioni Cremona Notizie Locali Lombardia Top

Proseguono i lavori per il Cancer Center

Redazione 18 Dicembre 2018
Social

“Un altro importante passo verso il Cancer Center dell’Ospedale di Cremona è stato compiuto”. Lo annuncia Camillo Rossi – Direttore Generale ASST di Cremona.

Nelle scorse settimane, infatti, è stato affidato a Infrastrutture Lombarde l’incarico di stazione appaltante per la realizzazione del prossimo lotto di lavori del Cancer Center. Infrastrutture Lombarde ha già bandito la gara per l’assegnazione dell’appalto e la scadenza per la consegna delle proposte è fissata per il prossimo 14 gennaio.

“Tradotto in pratica – spiega Rossi – significa che Infrastrutture Lombarde si occuperà dello svolgimento delle gare di appalto necessarie alla realizzazione dei lavori per il completamento del Cancer Center. Gara peraltro già bandita, che individua a stretto giro (14 gennaio 2019) la data di scadenza per la presentazione delle proposte da parte degli eventuali fornitori. Questa notizia conferma il rispetto da parte della Direzione strategica degli impegni presi a inizio mandato in merito alla realizzazione di un progetto di fondamentale importanza per Cremona e il suo territorio.”

Il Cancer Center nasce dall’esigenza e dal desiderio di sviluppare e potenziare l’assistenza ai malati oncologici mediante metodiche di presa in cura della persona a garanzia di elevati livelli di qualità assistenziali. Questo attraverso il costante confronto fra specialisti, la costruzione di percorsi terapeutici integrati e la condivisione di metodiche diagnostiche d’avanguardia.

“Come ho avuto più volte occasione di spiegare – conclude Rossi – il Cancer Center non è un ospedale dentro l’ospedale, ma una diversa modalità di presa in carico multidisciplinare, tesa a dare rilievo e potenziare le opportunità diagnostico-terapeutiche già disponibili, con certezza di tempi, metodi e approcci terapeutici.”

Va ricordato che il primo step del progetto ha già trovato compimento nella realizzazione dell’AREA DONNA – al quarto piano dell’Ospedale di Cremona – dove esiste un percorso unico e predefinito, dedicato alle donne e al trattamento delle patologie senologiche e ginecologiche.

Con il prossimo lotto di lavori, al quarto piano approderà anche l’Unità Operativa di Oncologia completamente ammodernata. Ciò a vantaggio della logistica e del comfort dei pazienti che troveranno nel Cancer Center un punto unico di accesso ad una filiera di cura oncologica completa: dagli screening alla diagnostica e alla terapia al supporto psicologico.

I lavori prevedono anche l’allineamento e l’ammodernamento dell’Unità Operativa di Cardiologia con l’obiettivo di costruire una piattaforma cardiologica integrata al terzo piano (attualmente è invece suddivisa fra terzo e quarto piano dell’ospedale). La piattaforma cardiologica comprenderà anche l’area ambulatoriale completamente rinnovata nel 2018 grazie alla generosa donazione del Gruppo Arvedi.

A svolgere un ruolo fondante nello sviluppo del Cancer Center sono gli accordi e le collaborazioni che vedono al fianco dell’ASST di Cremona i centri oncologici più importanti, quali Università degli Studi di Trieste, Università del Sacro Cuore di Roma, Oxford University, MD Anderson Cancer Center di Houston, University of Melbourne e da ultimo il Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York. Accordi tesi a promuovere, sviluppare e consolidare opportunità di collaborazione multidisciplinare; condividere progetti di ricerca e formazione; ampliare le possibilità di interazione rispetto alle attività clinico – assistenziali. Tutto questo si traduce nella possibilità per le pazienti che si rivolgono a noi di accedere a una second opinion o a valutazioni specialistiche ulteriori e di alto profilo senza muoversi da casa, con la garanzia di altissima professionalità data dallo scambio esperienziale fra diversi specialisti.

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia

Fonte: comunicato ASST Cremona

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu