fbpx
Caricamento

Type to search

Assistenza Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano e Hinterland Monza e Brianza Pavia Sondrio e Valtellina Top Torino Varese

Ondata di calore: prima regola evitare i rischi

Redazione 26 Giugno 2019
Social

La grande ondata di caldo prevista è arrivata e in questi giorni le temperature massime in Lombardia e Piemonte supereranno anche i 40°C: ecco alcuni consigli utili per contrastare i rischi dell’ondata di calore.

Questo calore può fare male. Abbiate un occhio di riguardo per il vostro fisico nelle ore più calde e non prendete rischi inutili come curare l’orto o camminare senza una adeguata protezione (anche cappello) sotto al sole battente. Bevete molto, mangiate frutta ed evitate bevande alcoliche e caffeina. Se dovete uscire cercate di indossare abiti leggeri e di colore chiaro.

Un buon servizio di previsioni meteo gratuito è quello offerto da Microsoft nel suo sito. Dalla temperatura stimata alla probabilità di pioggia, passando per video semplici e mirati senza titoloni di cui ormai strabordano altre realtà concorrenti.

Vi ricordiamo anche di tenere sempre d’occhio il cosiddetto “disagio da calore”, che stimato seguendo l’indice Humidex, messo a punto verso la fine degli anni settanta dal servizio meteorologico canadese. In sostanza, si cerca di dare una misura univoca al disagio percepito dall’uomo dal mix umidità e temperature elevate.

Certo, non si può stimare quello che possa essere il disagio percepito da ogni singola persona: troppe le variabili da considerare come sesso, età, peso e malattie croniche, ma già avere una indicazione a cui riferirsi può aiutare i cittadini a prendere in tempo le giuste contromisure.

Troverete le previsioni meteo e Humidex (non appena pubblicate) per tutte le province lombarde a questa pagina del sito ARPA.

Questa la legenda livelli di disagio indicati nel bollettino Humidex:

  • Normalità: nessun disagio.
  • Disagio debole: è possibile una sensazione di affaticamento a seguito di prolungata esposizione al sole e/o attività fisica.
  • Disagio moderato: prudenza, è consigliabile limitare le attività fisiche più pesanti svolte all’aperto.
  • Disagio forte: forte sensazione di malessere, pericolo, è consigliabile evitare le attività fisiche all’aperto o in luoghi non climatizzati.
  • Disagio molto forte: pericolo grave, è fortemente consigliato interrompere le attività fisiche all’aperto e in luoghi non climatizzati.

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia e a Torino

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu