fbpx
Caricamento

Type to search

Medicina Milano e Hinterland Notizie Locali Lombardia

Mangiagalli: trasfusione in utero da donatore rarissimo salva bambina

Giovanni Deleo 15 Giugno 2018
Social

Una storia di qualche tempo fa riportata in occasione della Giornata mondiale del donatore di sangue dal sito del Policlinico, che ci ricorda quanto sia importante poter usufruire di realtà all’avanguardia, capaci di gestire problematiche rarissime. Una gravidanza andata male e un’altra appena iniziata che presenta fin da subito criticità. È durante una visita alla Clinica Mangiagalli che la madre scopre di avere un tipo di sangue rarissimo, il “fenotipo Rh deleto“. Una caratteristica molto rara, che porta all’attivazione del proprio sistema immunitario in presenza di un Rh positivo “estraneo”. In poche parole, il sistema immunitario della madre era programmato per distruggere i globuli rossi del feto portato in grembo.

Grazie alla collaborazione tra il Centro Trasfusionale del Policlinico con la sua Banca di Emocomponenti di Gruppi Rari e l’ambulatorio di Ematologia della gravidanza e Patologia della Gravidanza e Medicina Fetale, alla trentesima settimana sono state eseguite due trasfusioni di sangue alla piccola direttamente in utero da un donatore rarissimo (forse unico in Italia) compatibile con la madre, consentendo il completamento della gravidanza.

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia.

 

Tags:
Menu