fbpx
Caricamento

Type to search

Medicina Milano e Hinterland Notizie Locali Lombardia Top

Alessio Tosetto finalmente in Italia

Redazione 25 Agosto 2018
Social

E’ atterrato ieri mattina alle 4.45 presso l’aeroporto di Malpensa Alessio Tosetto, l’operaio vigevanese di anni 46 ricoverato, da inizio agosto, a seguito di paralisi muscolare e insufficienza respiratoria dovuta a sindrome di Guillain-Barré, presso l’U.O. Stroke Unit dell’Indraprastha Apollo Hospital di New Delhi. Tosetto, trasportato con un volo di Stato, è già stato trasferito presso la Terapia intensiva dell’ospedale di Legnano.

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia

LA SITUAZIONE CLINICA

Ricoverato a seguito di paralisi muscolare e insufficienza respiratoria dovuta a sindrome di Guillain-Barré a New Delhi le condizioni cliniche e respiratorie compromesse del paziente hanno comportato il ricorso a una tracheotomia, al fine di gestire meglio le problematiche respiratorie. Durante la degenza, nel corso del ricovero, si è sviluppata una polmonite, anche a seguito della necessità di adottare la tecnica della ventilazione meccanica. “Tutto ciò – ha proseguito l’assessore – ha portato a un peggioramento dello stato di salute e a una precarietà estrema delle condizioni respiratorie. In ultima analisi è risultato un paziente estremamente compromesso che ha richiesto, per il proseguimento delle cure in Lombardia, un trasporto sanitario a elevatissimo rischio”.

GRANDE LAVORO DI SQUADRA

“Appena ci siamo resi conto della gravità della situazione – ha commentato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana – abbiamo cercato in ogni modo di riportare Tosetto in Italia. C’è stato un grandissimo lavoro di squadra che ha consentito rimpatriare un paziente in condizioni critiche. Non è stato semplice, ci sono stati diversi intoppi non solo burocratici, ma oggi Tosetto può essere curato a casa, vicino ai suoi famigliari che lo aspettavano da settimane”.

Il presidente Fontana ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile la riuscita di tale operazione “ognuno per il prezioso contributo dato”.
“Penso al ministro dell’Interno, Matteo Salvini – ha continuato Fontana – che ha coordinato il lavoro della Prefettura di Milano, e quello degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi, che ha consentito di ottenere tutti i permessi necessari. All’Ambasciata italiana di New Delhi, al ministro della Difesa, Alessandra Trenta, e all’Aeronautica militare per il volo di Stato, alla nostra A.R.E.U. e a tutto il personale sanitario che ancora una volta ha dato prova di essere una vera e propria eccellenza per la nostra Regione”.

GALLERA: ASSICURATO DA SUBITO NOSTRO SUPPORTO SANITARIO

“Ho seguito con molta attenzione, insieme al presidente Fontana, in stretto contatto con l’Ambasciata Italiana a Nuova Delhi e con la Farnesina – ha proseguito l’assessore al Welfare, Giulio Gallera – la vicenda di Tosetto per assicurargli il supporto sanitario durante il rimpatrio così da potergli garantire il completamento delle cure presso un’ASST regionale. Sono molto soddisfatto perché ancora una volta Regione Lombardia ha messo a disposizione della comunità e di un suo cittadino i suoi straordinari professionisti”.

PERSONALE COINVOLTO

“La nostra Azienda Regionale di Emergenza Urgenza – ha proseguito l’assessore – ha gestito l’evento dal punto di vista sanitario, organizzativo e operativo in stretta collaborazione con la Dg Welfare di Regione Lombardia. Si è avvalsa della disponibilità, per quanto riguarda il personale (un medico rianimatore e un infermiere), rispettivamente della disponibilità dell’ospedale Niguarda e degli Spedali Civili di Brescia, sulla base della consueta collaborazione in essere con tutti gli ospedali lombardi”.

RINGRAZIAMENTI

“Ringrazio ancora una volta – ha concluso Gallera – tutto il personale sanitario per la grande competenza, professionalità e disponibilità. Un ringraziamento e riconoscimento che ci è giunto anche dell’ambasciata italiana a Nuova Delhi e dalla famiglia di Alessio Tosetto. Il nostro sistema di emergenza urgenza rappresenta una grande eccellenza, un modello virtuoso fatto di competenze e professionalità che mettiamo con grande soddisfazione a disposizione ogni qualvolta si rende necessario. Anche, come in questo caso, quando si tratta di dare soccorso all’estero”.

Fonte: comunicato stampa

 

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu