fbpx
Caricamento

Type to search

Medicina Milano e Hinterland Notizie Locali Lombardia Ricerca Top

Gestosi in gravidanza – L’aspirina ne riduce i casi

Giovanni Deleo 30 Settembre 2018
Social

La gestosi (pre-eclampsia), colpisce circa il 5% delle donne in gravidanza in tutto il mondo. Una patologia molto pericolosa che si manifesta in genere dopo 20 settimane, senza cause del tutto note: la placenta subisce un malfunzionamento che compromette la circolazione sanguigna di madre e feto, che rimane a corto di nutrimento e ossigeno. Senza le cure adeguate, si può avere una nascita prematura o anche conseguenze ben peggiori.

Lo studio, guidato da Kypros Nicolaides, specialista del King’s College di Londra, ha visto coinvolte quasi 1.800 donne selezionate come ad alto rischio, e il Policlinico di Milano ha contribuito come unico centro in Italia.

Per il link allo studio completo clicca qui (in inglese).

I risultati: il gruppo a cui è stata somministrata aspirina ha avuto il 62% in meno dei casi rispetto al campione a cui è stato somministrato solo placebo. 

Diabete, malattie autoimmuni, età, obesità, sono tutti fattori che possono predisporre la donna allo sviluppo della gestosi. “Grazie ad un test eseguibile intorno alla 12a settimana di gestazione e che permette di combinare questi fattori tra di loro – commenta Nicola Persico (link al cv), responsabile della Chirurgia Fetale del Policlinico di Milano e coordinatore dello studio per l’Italia – aggiungendo parametri rilevabili mediante l’ecografia ostetrica e dosaggi biochimici sul sangue materno, è possibile identificare già nel primo trimestre di gravidanza circa il 75% delle gravidanze che svilupperanno la pre-eclampsia. E’ proprio in questi casi che la prevenzione gioca un ruolo determinante”.

Fonte: comunicato stampa Policlinico

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu