Caricamento

Type to search

Medicina Notizie Locali Pavia Top

San Matteo: operativa la rianimazione più grande d’Italia

Carola Rugani 29 ottobre 2018
Social

I nuovi spazi, riuniti in un unico reparto (prima vi erano due strutture), contano ben 23 posti letto rendendo quella del Policlinico San Matteo la rianimazione più grande d’Italia.

La nuova disposizione ha come obiettivo la piena integrazione della Rianimazione nel contesto dell’area dell’urgenza – emergenza e un utilizzo delle risorse umane, tecnologiche e logistiche più ottimale rispetto al passato.
La struttura è organizzata in tre sezioni distinte: Rianimazione Generale, Rianimazione Post Operatoria, Assistenza Respiratoria Avanzata per un investimento del San Matteo pari a circa 100.000 euro.

Alla cerimonia di inizio ottobre hanno presenziato anche l’Assessore alla Sanità di Regione Lombardia, Giulio Gallera, e l’assessore alle Politiche per la famiglia, Genitorialità e Pari opportunità, Silvia Piani.

“L’inaugurazione della nuova Rianimazione, oggi la più grande d’Italia – ha detto Gallera – conferma il Policlinico di Pavia una delle eccellenze del nostro sistema sanitario e struttura assolutamente all’avanguardia nella cura delle acuzie. L’accorpamento di tre importanti strutture di rianimazione rende il Policlinico un vero ospedale del futuro dove professionisti di diverse specialità collaborano per garantire al paziente acuto una presa in carico globale. Questo reparto – continua l’Assessore – ottimizza l’uso delle risorse umane e tecnologiche nel contesto dell’area dell’emergenza – urgenza del Policlinico San Matteo che rappresenta riferimento regionale e nazionale per le patologie più complesse“.

“Regione Lombardia – ha concluso – punterà sempre di più su strutture d’avanguardia come il Policlinico per affrontare i casi dei pazienti acuti. Nelle fasi successive della patologia e per la riabilitazione è giusto invece affidarsi a centri sul territorio e, quando possibile, alle cure domiciliari”.

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia

Fonti: San Matteo, LNews

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu