fbpx
Caricamento

Type to search

Approfondimenti Medicina Top

Tumore della laringe: a cosa bisogna fare caso?

Redazione 13 Febbraio 2019
Social

Lo studio studio da poco pubblicato sul British Journal of General Practice parla chiarissimo: è fondamentale prestare attenzione a sintomi quali voce rauca, difficoltà di respiro sotto sforzo, problemi di deglutizione e dolore irradiato alle orecchie, che se combinati e prolungati nel tempo potrebbero essere spia di un tumore della laringe.

Le linee guida britanniche raccomandano che si facciano indagini di approfondimento in persone con una raucedine persistente o dei noduli al collo che non hanno spiegazione, non è quindi necessario allarmarsi per un semplice mal di gola.

Il dottor Mohssen Ansarin dell’Istituto Europeo di Oncologia, direttore del Programma Cervico Facciale, spiega in una bella intervista al Corriere della Sera (qui trovate la versione completa) che bisogna prestare attenzione alle alterazioni della voce (disfonia), in particolare a un abbassamento di voce immotivato e persistente per più di due settimane, con variazione del timbro vocale. Ci può anche essere, quando il tumore è più esteso, dolore o difficoltà alla deglutizione, con fitte che raggiungono anche l’orecchio da un lato. Spesso la comparsa di questi sintomi è legata al coinvolgimento di diverse zone della laringe. Talvolta, poi, il primo sintomo è costituito dall’aumento di volume di uno o più linfonodi situati nel collo. 

Per maggiori informazioni è molto utile consultare anche il sito IEO

Fonte: comunicato stampa IEO

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu