fbpx
Caricamento

Type to search

Approfondimenti Assistenza Mantova Notizie Locali

Mantova Città del Sollievo

Redazione 22 Marzo 2018
Social

Umanizzazione delle cure, affrancamento dal dolore inutile e dignità, sempre. A pensarci, questi sono senza dubbio diritti universali. A giugno dello scorso anno è stato conferito a Mantova il riconoscimento ufficiale di “Città del sollievo” proprio per l’impegno in questi campi ed è stato istituito un tavolo per le realtà del terzo settore coinvolte.

Quali caratteristiche contraddistinguono le “Città del sollievo”? L’esistenza sul proprio territorio di strutture socio-sanitarie dedite alla ricerca, al ricovero, alla cura, all’accoglienza della persona sofferente che abbiano attivato progetti di umanizzazione delle cure e affrancamento dal dolore inutile; la presenza di associazioni di volontariato che costituiscano punti di riferimento nel “prendersi cura” della persona sofferente in tutti i suoi bisogni e nel rispetto della sua dignità.

Il primo evento il 24 marzo 2018 alle 17 nella Sala degli Stemmi, con al presentazione del libro Alla fine della vita. Morire in Italia di Marzio Barbagli.

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia

Fonte: ASST Mantova

Comunicato stampa

Una rete di enti e associazioni pronti a trasformare la Città del sollievo in realtà operativa. Dopo il riconoscimento ufficiale assegnato a Mantova nel giugno 2017, è stato costituito un tavolo che riunisce realtà del terzo settore – tra le quali IOMAbeoSolcoCSVCSS Villa CarpanedaFondazione MazzaliASPEFComune e ASST di Mantova.

Questi primi mesi di attività hanno consentito di approfondire la conoscenza reciproca dei soggetti coinvolti e di definire le basi per lo sviluppo integrato di iniziative che facciano leva sulla sensibilizzazione della comunità e che migliorino l’accessibilità alle informazioni relative ai servizi offerti.

Mantova è stata scelta dalla Fondazione Gigi Ghirotti onlus, con il patrocinio dell’ANCI, a testimonianza dell’impegno partecipativo, informativo e formativo nella promozione della “cultura del sollievo” attraverso le associazioni di volontariato, le istituzioni sanitarie territoriali e scolastiche.

Quali caratteristiche contraddistinguono le ‘Città del sollievo’? L’esistenza sul proprio territorio di strutture socio-sanitarie dedite alla ricerca, al ricovero, alla cura, all’accoglienza della persona sofferente che abbiano attivato progetti di umanizzazione delle cure e affrancamento dal dolore inutile; la presenza di associazioni di volontariato che costituiscano punti di riferimento nel “prendersi cura” della persona sofferente in tutti i suoi bisogni e nel rispetto della sua dignità.

La prima occasione per testimoniare questo orientamento sarà la presentazione del libro Alla fine della vita. Morire in Italia di Marzio Barbagli. L’evento, moderato dal vice presidente della Società Italiana di Cure Palliative Luciano Orsi, è organizzato da Comune di Mantova e Festivaletteratura e si terrà sabato 24 marzo alle 17 nella Sala degli Stemmi. Orsi dialogherà con l’autore del volume. Introduzione a cura dell’assessore comunale al Welfare Andrea Caprini.

Seguiranno poi, tra i numerosi eventi in fase di sviluppo da parte dei partner della rete, alcune iniziative che ASST sta organizzando per ricordare il decennale della nascita delle Cure Palliative a Mantova, in particolare la Giornata del Sollievo che si terrà il 4 giugno nell’Auditorium del Conservatorio Lucio Campiani.

La Giornata del Sollievo, istituita con direttiva emanata nel 2001 dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, è diventata da alcuni anni un appuntamento importante per promuovere la cultura del sollievo dalla sofferenza in tutte le condizioni di malattia ed esistenziali, con particolare riferimento alla fase terminale della vita.

In occasione dell’evento del 4 giugno i partner della rete avranno modo di presentare progetti innovativi legati al sollievo, ad esempio il Concorso Nazionale Un ospedale con più Sollievo, al quale potranno partecipare gli studenti mantovani.

Tags:
Menu