fbpx
Caricamento

Type to search

Wellness

Standing desk: stare in piedi è meglio

Redazione 8 Luglio 2018
Social

Tante ore davanti al pc, una sedia non esattamente comoda e abitudini sbagliate. Magari una scrivania che richiederebbe una seduta diversa e una tastiera nella posizione sbagliata. I modi per assumere posizioni scorrette davanti a un monitor sono davvero tanti, dallo stare contratti per nervosismo o deficit nella vista allo “svaccarsi” (perdonateci la libertà), come se si avesse ancora 15 anni e si stesse giocando a FIFA con la propria console, sdraiati sul divano.

Chi tra i lavoratori dipendenti non ha mai dovuto frequentare un corso di “salute sul posto di lavoro” che invita a posizionarsi nel modo corretto, a prendersi pause e sgranchirsi le gambe alzi la mano!

Sembra ovvio, ma il nostro corpo è fatto per essere spesso in movimento, non certo per stare seduti otto ore al giorno. Più l’età avanza, più il rischio di atrofizzarlo con un comportamento troppo “PIGRO” diventa concreto.

Negli Stati Uniti e in Inghilterra sta spopolando il lavorare alla scrivania, con le dovute modifiche, stando in piedi: standing desk, appunto. Evitare di star seduti troppo a lungo pare migliori la postura della colonna vertebrale, stimoli la circolazione (soprattutto agli arti inferiori) e riduca il rischio di vene varicose. 

Addirittura alcune scuole stanno comprando banchi per far studiare in piedi anche i bambini, come tentativo di combattere l’obesità bruciando più calorie (30.000 calorie in più all’anno).

Negli ultimi mesi pollice alzato anche dalla azienda più trendy del mondo, Apple, che nel nuovissimo “Apple Park” ha progettato le scrivanie per consentire ai dipendenti di lavorare seduti o in piedi.

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletterper restare sempre informato sulle novità in Lombardia.  Voi che ne pensate?

Fonti: I love my standing desk – but it’s no magic bullet – Telegraph, School begins using STANDING desks – Mail online, tech.fanpage.it

Tags:
Menu