fbpx
Caricamento

Type to search

Medicina Milano e Hinterland Notizie Locali Lombardia Top

Besta e “Salute in internet”: le regole per navigare in sicurezza

Redazione 11 Luglio 2019
Social

La Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta diffonde il decalogo “Salute in Internet” ideato da UNAMSI (Unione Nazionale Medico Scientifica di Informazione) in collaborazione con Cipomo (Collegio Italiano Primari Oncologi Medici Ospedalieri) e con diverse Società Medico-Scientifiche.

Il decalogo, sotto forma di poster, si chiama “Salute in Internet: 10 regole per navigare in sicurezza”. Sono consigli fondamentali ma molto semplici. L’idea è nata anche alla luce dei recenti episodi di cronaca.

In ambito medico, e ancor più in ambito oncologico, è fondamentale affidarsi a medici ed ospedali. “Salute In Internet” è nato proprio per difendere le persone delle fake news sul web in ambito salute e Sanità. Chi si reca presso un ente quali ad esempio un I.R.C.C.S. – Istituto di Ricovero e Cura a carattere Scientifico è seguito da team multidisciplinari che fanno ricerca.

Sul sito della Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta si può usufruire di contatti/dati/informazioni e servizi di prenotazione. Si ricorda a cittadini e pazienti che sui social NON vanno mai inseriti dati relativi a stati di salute personali e cure, soprattutto per tutelare noi stessi e i nostri cari familiari. Non si possono utilizzare telefonini all’interno delle strutture sanitarie per postare foto e/o video non autorizzati. Non vengono prenotati esami medici via social e non vengono date risposte medico-scientifiche relativi a casi personali via social in ottemperanza alle normative di privacy in vigore sia in Italia che a livello europeo. Non è permesso aprire pagine sui social personali utilizzando il logo della Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo BESTA, se non previo autorizzazione scritta.

Ecco le 10 regole per navigare in sicurezza:

Fonte: www.istituto-besta.it

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia e a Torino

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu