fbpx
Caricamento

Type to search

Bergamo Notizie Locali Sistema Sanitario

Conosciamo Maria Beatrice Stasi, nuovo direttore del Papa Giovanni XXIII

Carlo Sighirleghi 18 Dicembre 2018
Social

Conosciamo chi dal primo gennaio prenderà il posto di Carlo Nicora come Direttore Generale della ASST Papa Giovanni XXIII.

Maria Beatrice Stasi, ad oggi Direttore Generale della ATS Montagna, si insedierà a Bergamo col nuovo anno. Laureata in Scienze Politiche presso L’Università Statale di Milano, ha conseguito nel 2002 l’Executive Master in Management per le Aziende Sanitarie (EMMAS) presso la SDA dell’Università Bocconi.

Presso la ASL di Lecco ha curato in prima persona il programma di valutazione del management della Aziende Sanitarie svolto da Regione Lombardia con Joint Commission lnternational. È stata responsabile della realizzazione delle rilevazioni dei Carichi di Lavoro a partire dall’anno 1997 e della realizzazione di un progetto finalizzato a valutare l’assorbimento di risorse nella produttività aziendale nell’ambito dell’implementazione del controllo di gestione. Ha partecipato alla realizzazione della prima Carta dei Servizi aziendale (1997) e alla realizzazione del Piano Strategico Triennale aziendale (1998).  È stata referente aziendale per la gestione dei flussi informativi del Sistema sanitario nazionale dal 1996 al 1998.

Presso la ASL Milano ha curato il coordinamento e la realizzazione del Documento di Programmazione e Coordinamento dei Servizi Sanitarie Socio sanitari per gli anni 2010 e 2011.

Da febbraio 2011 si sposta presso la Azienda Ospedaliera Valtellina e Valchiavenna, di cui diventa prima Direttore Amministrativo, poi commissario straordinario e infine Direttore Generale della neocostituita ATS della Montagna.

Oltre all’esperienza lavorativa, è stata anche docente a contratto per l’università Cattolica del Sacro Cuore e l’Università dell’Insubria tra il 2003 e il 2007.

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia

Foto: ATS Montagna

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu