fbpx
Caricamento

Type to search

Cremona Notizie Locali Lombardia

Soresina, piccoli interventi chirurgici nel primo POT della Lombardia

blank
Redazione 21 Luglio 2018
Social

Da oggi anche al Robbiani, il POT di Soresina, è possibile effettuare piccoli interventi chirurgici.

Prosegue l’ampliamento dell’offerta del Polo Sanitario “Nuovo Robbiani” ai cittadini.
Come preannunciato nei mesi scorsi, a partire dal 20 luglio 2018 viene potenziata l’attività chirurgica a bassa intensità anche grazie alla presenza di un nuovo specialista dedicato: la dottoressa Ilaria Benzoni, Medico di Chirurgia Generale che fa parte dell’equipe di Mario Martinotti (Direttore Dipartimento Chirurgico ASST di Cremona).

I piccoli interventi saranno eseguiti in sala operatoria con frequenza quindicinale e nel rispetto di tutti i requisiti di sicurezza e qualità.

Al Polo Robbiani dal 2016 ad oggi sono stati attivati altri nuovi servizi: Ambulatorio di Chirurgia senologica (referente Carlo Azzini, chirurgo senologo di Area Donna), Ambulatorio di Chirurgia ortopedica (referente Monia Bellan, Ortopedico specialista in chirurgia della mano), Ambulatorio di proctologia (referente Guglielmo Giannotti, Direttore Chirurgia Generale Ospedale Oglio Po, specialista in colonproctologia).

IL PRIMO POT DELLA LOMBARDIA
Il Polo Sanitario “Nuovo Robbiani” di Soresina è stato il primo Presidio Ospedaliero Territoriale – POT ad essere attivato in Lombardia, dopo l’applicazione della Riforma sanitaria (legge 23/2015).
Ciò è accaduto grazie ad un’azione efficace e tempestiva delle parti coinvolte, caratterizzata sia dall’intesa proficua fra il gestore (CSA) e ASST di Cremona, sia dell’accordo siglato con i medici di medicina generale aderenti al progetto. La collaborazione con i medici di famiglia ha consentito da subito l’arruolamento dei pazienti, la stesura di piani assistenziali e la programmazione a lungo termine delle degenze (complessivamente 20 posti letto per sub-acuti).

Fonte: comunicato FB ASST Cremona
Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia  
Tags:

Potrebbe interessarti

Menu