fbpx
Caricamento

Type to search

Medicina Notizie Locali Piemonte Top Torino

Al Regina Margherita di Torino nasce il progetto Celiachia & Diabete

Redazione 17 Maggio 2021
Social

Sia nella Celiachia che nel Diabete di Tipo 1, tanto più quando le due malattie sono associate, l’alimentazione è un cardine fondamentale della terapia: da pochi mesi, grazie alla collaborazione della professoressa Luisa De Sanctis (Direttore della SSD Endocrinologia pediatrica), del dottor Marco Spada (Direttore della Pediatria), del dottor Pier Luigi Calvo (Direttore del SSD Gastroenterologia) dell’ospedale Infantile Regina Margherita della Città della Salute di Torino e della professoressa Ivana Rabbone (Direttore della Pediatria universitaria) dell’AOU Maggiore della Città di Novara, è nato il Progetto Pilota Celiachia & Diabete.

La diagnosi di queste patologie è sempre un momento molto delicato che può creare disorientamento e preoccupazione, soprattutto quando dopo l’esordio della prima subentra anche la seconda. Avere l’opportunità del supporto di tutte le figure sanitarie con uno Sportello dietetico, attività di gruppo, materiale informativo ed educativo è un’opportunità rivolta ad aiutare famiglie, piccoli pazienti ed adolescenti ad affrontare con consapevolezza regole che dovranno essere seguite per tutta la vita.

Ad oggi in Italia le persone con diagnosi di Celiachia sono 225.418, in Piemonte 14.878, di questi 2978 tra 6 mesi e 18 anni (dati relativi alla Relazione Annuale al Parlamento, presentata in data 4 marzo 2021). Tra il 4 ed il 6,5% dei bambini celiaci sono anche diabetici e dal 7 al 14% dei bambini con Diabete può presentare anche Celiachia.

Le richieste di aiuto di alcuni genitori con bambini Celiaci e Diabetici ha spinto a riflettere sul modo migliore per semplificare la vita quotidiana dei loro figli.

A luglio 2020 è nato il Progetto Pilota Celiachia&Diabete dalla collaborazione dell’Associazione Italiana Celiachia e l’Associazione Giovani Diabetici del Piemonte e Valle d’Aosta.

In tale progetto è cruciale la collaborazione sinergica della professoressa Luisa De Sanctis (Direttore della SSD Endocrinologia pediatrica), del dottor Marco Spada (Direttore della Pediatria), del dottor Pier Luigi Calvo (Direttore del SSD Gastroenterologia) dell’ospedale Infantile Regina Margherita della Città della Salute di Torino e della professoressa Ivana Rabbone (Direttore della Pediatria universitaria) dell’AOU Maggiore della Città di Novara.

Con questo progetto verranno supportate tutte le famiglie che vivono la doppia patologia diagnosticate a Torino e Novara.

L’augurio è di poter estendere il Progetto anche ad altri Centri di Riferimento pediatrici del Piemonte.

Si ringraziano in modo particolare i sostenitori del Progetto, poiché senza la loro disponibilità quanto sino ad oggi attuato e quanto sarà fatto in futuro non si sarebbe potuto realizzare: tutti coloro che hanno devoluto il loro 5 per mille ad AIC, AGD e La Fondazione Comunità Novarese Onlus.

Fonte: www.cittadellasalute.to.it

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia e a Torino

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu