fbpx
Caricamento

Type to search

Medicina Milano e Hinterland Notizie Locali Lombardia

Nicaragua: trapianti di rene ai più poveri grazie al Policlinico

Giovanni Deleo 20 Aprile 2018
Social

Policlinico di Milano e Statale hanno iniziato più di venti anni fa un progetto di cooperazione in Nicaragua, sostenuti dalla Associazione per il Bambino nefropatico (ABN). Negli ultimi mesi si è riusciti addirittura a dare il via all’attività di trapianto di rene con tecniche che per uno dei paesi più poveri in America Latina sarebbero state impensabili.

“Andiamo a Managua almeno due volte all’anno a seguire gli interventi più delicati e facciamo arrivare a Milano nel nostro reparto per la formazione sia medici sia infermieri che tecnici.– spiega Giovanni Montini, direttore della Nefrologia, Dialisi e Trapianto Pediatrico del Policlinico di Milano – Da poco in Nicaragua è arrivato il sì del ministero ai trapianti di rene. Una tappa importante vista l’alta incidenza di nefropatie e l’elevata mortalità infantile del Nicaragua”.

Ma non è tutto: per un risultato simile è stata necessaria la partecipazione di altre “specialità” cliniche, come il Coordinamento Trapianti dell’ospedale milanese diretto da Massimo Cardillo e la buona volontà di tutti i partecipanti.

“La collaborazione a questo progetto da parte del personale del laboratorio di immunologia dei trapianti della nostra Unità di Coordinamento Trapianti è stata entusiastica. – racconta Massimo Cardillo – In particolare, uno dei nostri biologi, Alejandro Espadas de Arias, si è più volte recato personalmente in Nicaragua, utilizzando le proprie ferie, per aiutare i colleghi del posto a realizzare dal nulla un laboratorio che potesse effettuare la valutazione di compatibilità immunologica per il trapianto di rene”.

Non possiamo che fare i complimenti per la dedizione alla cura del prossimo che traspare da tutta questa iniziativa, sperando che collaborazioni simili possano attivarsi in ogni dove e che la medicina moderna possa portare speranza anche ai più bisognosi, in ogni angolo del globo.

Fonte: Policlinico di Milano

I reparti di nefrologia lombardi sono all’avanguardia: recentemente abbiamo parlato del premio Lennox al Dott. Giuseppe Remuzzi del Papa Giovanni XXIII, dell’inaugurazione della nuova nefrologia all’ospedale di Desio della ASST Monza e della sperimentazione della dialisi peritoneale video assistita della ASST Sette Laghi.

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia.

Qui trovate la nostra intervista a chi un reparto di Nefrologia l’ha gestito per tantissimi anni: il Dott. Renzo Scanziani

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu