fbpx
Caricamento

Type to search

Wellness

Mirtillo: resta in forma con tanto gusto

Redazione 12 Agosto 2018
Social

Colazione, pane tostato, caffè qualche biscotto e… un succo di mirtillo. Non ci avete mai pensato? Forse è il momento di cominciare. Le proprietà benefiche di questa pianta appartenente alla famiglia delle Ericacee che cresce in zone montuose e in Italia quindi su Alpi e Appennini sono un ottimo motivo per cambiare abitudini.

Anti-ossidanti, anti-invecchiamento: un pieno di salute, senza tralasciare la capacità di proteggere l’apparato cardiovascolare e le proprietà antisettiche utili in caso di cistite. L’uso del mirtillo (in bacche e foglie) del resto è conosciuto sin da tempi antichissimi. Contiene discrete quantità di acidi organici, tra cui l’acido citrico e l’acido malico) zuccheri, pectine e tannini.

Non solo. Sono presenti anche le vitamine A e C, e, in quantità minore, B. Inoltre, l’antocianina contenuta nel mirtillo ha un effetto positivo sui capillari della retina e sui capillari in generale. Le parti della pianta utilizzate sono le bacche e le foglie essiccate, in decotto, tintura madre e ovviamente succo. Proprio i supermercati e i negozi bio stanno registrando un aumento delle vendite dovuto alla consapevolezza dei consumatori riguardo alle proprietà benefiche.

Naturalmente, come ricordiamo sempre, il fatto che si tratti di una pianta non significa che sia privo di controindicazioni. Gli estratti di mirtillo possono interferire con farmaci anticoagulanti, antiaggreganti e anti-diabetici. Se si assumono abitualmente farmaci, è sempre meglio chiedere consiglio al proprio medico.

Potrebbero interessarti anche i nostri speciali sul ribes e sulla mania dei super alimenti, e l’approfondimento di Ente Mutuo sui lamponi, frutta di stagione in tarda estate!

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu