fbpx
Caricamento

Type to search

Comunicazioni Milano e Hinterland Notizie Locali Lombardia

Scandalo a Milano: a Caiazzo farmaci in mano alla ‘ndrangheta

Redazione 9 Aprile 2018
Social

13 arresti a Milano operati dai Nas, con il capobanda che risulta titolare della famosa Farmacia Caiazzo della omonima piazza. Non è il primo scandalo a investire la attività: infatti, già nel 2016 il Corriere della Sera scriveva di come nell’acquisto della farmacia furono utilizzati 200.000 euro provenienti dal traffico di droga.

Fingendo che i farmaci dovessero essere destinati a ospedali privati in Italia, venivano acquistati farmaci molto costosi direttamente dalle case produttrici a prezzi per legge ribassati. Si parla di medicinali destinati alla cura di tumori e di tante altre malattie gravi, da antivirali a ipnotici. I farmaci pare venissero tolti dal commercio e dirottati all’estero, rivenduti sul mercato nero nord africano e asiatico.

Il Corriere nota come il farmaco più famoso possa essere il Contramal, un oppioide definito “droga del combattente” in quanto utilizzato anche dall’Isis.

Tra gli arrestati c’è purtroppo anche un Carabiniere, fino al 2013 in servizio nei Nas, pare si servissero di lui come consulente.

Foto: wikimedia commons

Tags:
Menu