fbpx
Caricamento

Type to search

Wellness

Mangiare carne accorcia la vita?

Redazione 7 Ottobre 2018
Social

Vegani e vegetariani vivono più a lungo? Parrebbe di no. La scelta di eliminare il consumo di carne è diventata sempre più popolare negli ultimi anni. Nel caso dei vegani, ad essere aboliti sono anche tutti i prodotti derivati da animali: inclusi, quindi, latte, formaggi, yogurt e piatti preparati a partire da queste materie prime.

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia

Ma se la scelta etica resta del tutto personale, dal punto di vista della salute non esiste ancora una verità condivisa in un senso o nell’altro. Secondo uno studio dell’Università di Oxford pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition, se si guarda al totale dei decessi, la mortalità dei vegetariani è paragonabile a quella di chi consuma carne. Esistono, invece, differenze se si guarda alle singole cause di decesso.

La ricerca mette in evidenza che sarebbe la quantità di carne consumata ad essere rilavante nel processo che conduce alla malattia. Chi non consuma carne ha il 50% di probabilità in meno, secondo lo studio, di ammalarsi di tumore al pancreas o del sistema linfo-poietico rispetto a chi ne consuma per 5 volte a settimana; limitandosi nel consumo, però, il rischio diminuisce comunque di un significativo 30%-45%. Se si considera la mortalità per tutti i tipi di cancro, eliminando la carne si riduce del 10% ; differenze non significative sono state invece rilevate se si considerano le 6 cause di di decesso più diffuse. Lo studio è stato condotto su un campione di 60mila persone nel Regno Unito.

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu