fbpx
Caricamento

Type to search

Comunicazioni Medicina Notizie Locali Lombardia Notizie Locali Piemonte Sistema Sanitario Top

Coronavirus: continua il calo dei ricoveri, aumentano i guariti

Redazione 15 Maggio 2020
Social

Il bollettino di oggi sull’emergenza Coronavirus conferma l’andamento degli ultimi giorni: aumenta il numero dei guariti, scende quello dei ricoveri e cala anche il numero di persone in isolamento domiciliare.

Si è in attesa di conoscere le linee guida dettate da Governo e singole regioni per le riaperture delle attività previste il prossimo lunedì, 18 maggio.

Intanto INPS ha comunicato che, al momento, sono state pagate 3,8 milioni di casse integrazioni, mentre le rimanenti 3,4 milioni sono in corso di pagamento.

I dati in Italia

Continua l’impegno del Dipartimento della Protezione Civile nelle attività di coordinamento di tutte le componenti e strutture operative del Servizio Nazionale della protezione civile.
In particolare, nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 15 maggio, il totale delle persone che hanno contratto il virus è di 223.885 con un incremento rispetto a ieri di 789 nuovi casi. 
Il numero totale di attualmente positivi è di 72.070, con una decrescita di 4.370 assistiti rispetto a ieri.
Tra gli attualmente positivi, 808 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 47 pazienti rispetto a ieri.
10.792 persone sono ricoverate con sintomi, con un decremento di 661 pazienti rispetto a ieri.
60.470 persone, pari all’ 84% degli attualmente positivi, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.

Rispetto a ieri i deceduti sono 242 e portano il totale a 31.610. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 120.205, con un incremento di 4.917 persone rispetto a ieri.

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 27.746 in Lombardia, 11.113 in Piemonte, 6.001 in Emilia-Romagna, 4.439 in Veneto, 3.168 in Toscana, 2.603 in Liguria, 4.088 nel Lazio, 2.795 nelle Marche, 1.736 in Campania, 2.181 in Puglia, 406 nella Provincia autonoma di Trento, 1.760 in Sicilia, 741 in Friuli Venezia Giulia, 1.454 in Abruzzo, 359 nella Provincia autonoma di Bolzano, 90 in Umbria, 461 in Sardegna, 77 in Valle d’Aosta, 505 in Calabria, 227 in Molise e 120 in Basilicata.

I dati in Lombardia

Di seguito i dati dei contagi odierni e quelli del giorno precedente:

– i tamponi effettuati: 550.405 (+12.162)

ieri: 538.243 (+14.080)

l’altro ieri: 524.163 (+10.919)

– i casi positivi sono: 84.119 (+229)

ieri: 83.820 (+522)

l’altro ieri: 83.298 (+394)

– i guariti 33.817 (+3.808)

ieri: 30.009 (+653)

l’altro ieri: 29.356 (+1.113)

– in terapia intensiva: 276 (-21)

ieri: 297 (-10)

l’altro ieri: 307 (-15)

– i ricoverati non in terapia intensiva: 4.818 (-113)

ieri: 4.818 (-189)

l’altro ieri: 5.007 (-215)

– i decessi: 15.411 (+115)

ieri: 15.296 (+111)

l’altro ieri: 15.185 (+69)

I casi per provincia con l’aggiornamento rispetto agli ultimi giorni:

MI: 21.966 (+66) di cui 9281 (+30) a Milano città

ieri: 21.900 (+169) di cui 9.251 (+66) a Milano città

l’altro ieri: 21.731 (+105) di cui 9.185 (+63) a Milano città

BG: 12.371 (+24)

ieri: 12.347 (+29)

l’altro ieri: 12.318 (+24)

BS: 14.008 (+60)

ieri: 13.948 (+106)

l’altro ieri: 13.842 (+94)

CO: 3.612 (+14)

ieri: 3.598 (+42)

l’altro ieri: 3.556 (+10)

CR: 6.303 (+18)

ieri: 6.285 (+12)

l’altro ieri: 6.273 (+18)

LC: 2.616 (+17)

ieri: 2.599 (+16)

l’altro ieri: 2.583 (+22)

LO: 3.325 (+12)

ieri: 3.313 (+12)

l’altro ieri: 3.301 (+8)

MN: 3.281 (+6)

ieri: 3.275 (+9)

l’altro ieri: 3.266 (+11)

MB: 5.219 (+37)

ieri: 5.182 (+41)

l’altro ieri: 5.141 (+29)

PV: 4.919 (+23)

ieri: 4.896 (+47)

l’altro ieri: 4.849 (+29)

SO: 1.339 (+1)

ieri: 1.338 (+17)

l’altro ieri: 1.321 (+4)

VA: 3.335 (+13)

ieri: 3.322 (+20)

l’altro ieri: 3.302 (+29)

e 1825 in corso di verifica.

Fonte: Protezione Civile e Regione Lombardia

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia e a Torino

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu