Caricamento

Type to search

Milano e Hinterland Notizie Locali Top Wellness

MediCinema apre al Niguarda: una sala per evadere dalla degenza

Redazione 15 novembre 2018
Social

Un ospedale sempre più aperto alla città e sensibile ai bisogni delle persone come un’accogliente ‘casa’ che abbraccia la popolazione di questa operosa e multiforme metropoli”. È questa la visione rassicurante e positiva espressa stamattina dal direttore generale del Niguarda, Marco Trivelli, durante la conferenza tenutasi per inaugurare una coloratissima sala MediCinema situata al piano sotterraneo del Blocco Nord. L’evento è avvenuto alla presenza delle autorità cittadine, della stampa e di molte celebrità fra le quali spiccavano Topolino e Minni accompagnati da una squadra di Disney VoluntEARs, il corpo dei volontari di Disney Italia, caratterizzati dalle loro inconfondibili “orecchie”.

“La sala Medicinema del Niguarda – dichiara il Sindaco di Milano Giuseppe Sala –  è certamente uno dei progetti più belli recentemente realizzati a Milano e per più di una ragione. Innanzitutto, permetterà a chi si trova in ospedale, specialmente se per una lunga degenza, di poter andare al cinema restando dentro la struttura, e guardare un film su un vero schermo insieme ad altri pazienti. La seconda ragione è che, grazie alla ‘cineterapia’, i pazienti potranno godere dei benefici a livello psicofisico e di socialità. La terza, che ci coinvolge più direttamente e per cui sono molto soddisfatto, è che la realizzazione della sala MediCinema è stata possibile anche grazie al prezioso aiuto dei cittadini milanesi e al supporto del Comune, attraverso la prima esperienza di crowdfunding civico”.  “Milano è una città che non lascia indietro nessuno e che ha capito come coniugare il dovere con il piacere di fare solidarietà” Conclude nel suo post su Facebook.

La sala MediCinema di Niguarda occupa uno spazio di circa 250 mq ed è raggiungibile da ogni parte della vasta struttura ospedaliera attraverso corridoi sotterranei, illuminati e riscaldati. La sala è in grado di accogliere fino a 80 persone, siano esse pazienti deambulanti, allettati o in carrozzina, ma anche familiari e caretaker. Un ambiente colorato e accogliente, che prossimamente si arricchirà anche di attività sensoriale grazie all’implementazione di impulsi vibro-acustici a bassa frequenza, finalizzati alla cineterapia e alla ricerca.

Se l’inaugurazione pubblica del MediCinema si è tenuta ieri, va precisato che il “taglio del nastro” è avvenuto nel pomeriggio di martedì con un evento appositamente riservato ai pazienti, in particolare ai bambini e adolescenti ospedalizzati e ai loro cari. Infatti, già lunedì 12 novembre, Topolino e Minni hanno portato una ventata di gioia e positività nelle corsie della Pediatria e dei Disturbi Alimentari, invitando i giovani pazienti a godersi in anteprima la qualità tecnica della sala grazie ad una proiezione speciale del film di animazione Disney•Pixar Gli Incredibili 2.

A questa speciale anteprima ha partecipato anche l’Assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera: “Sono felice di aver preso parte a questa prima visione dedicata ai pazienti e aver sperimentato con loro quali possono essere gli effetti positivi che la visione di un film durante la degenza ospedaliera può offrire. Questo importante progetto si inserisce perfettamente  nel quadro delle iniziative e sperimentazioni portate avanti da Regione Lombardia, sempre più attenta ai bisogni dei degenti e da tempo impegnata nel rendere la permanenza negli ospedali il più accogliente possibile.”

Uscire dalla propria stanza per assistere alla visione di un film in una vera sala cinematografica è certamente un’esperienza unica che aiuta a portare conforto alle persone ricoverate e alle loro famiglie” ha commentato il direttore generale Trivelli. “Siamo felici di poter offrire ai nostri pazienti uno strumento in più per donare loro sollievo, momenti di normalità, di distrazione dalla malattia, convinti degli effetti positivi della cineterapia”.

Si aggiunge un nuovo importante traguardo per l’obiettivo avviato dalla nostra Associazione nel 2013, di valorizzazione del cinema quale percorso riabilitativo” ha detto Fulvia Salvi Presidente di Medicinema Italia Onlus “Il cinema a scopo di cura può diventare un collegamento fra la malattia e la vita, un valido strumento di intervento e soccorso psicologico nella fragilità, nel disagio e nella depressione.  In questa nuova sala avvieremo protocolli di indagine clinica su patologie neurologiche e sperimenteremo la sensorialità nella cura. Ringraziamo The Walt Disney Company Italia per il loro importante sostegno in questi anni di grande lavoro. Per questo nuovo progetto abbiamo avuto anche il supporto del Comune di Milano con  l’innovativo crowdfunding civico. Un grande ringraziamento va a Pino Chiodo Cinema Engineering, Mylan Spa, prima azienda farmaceutica ad aver sposato il nostro progetto; Fondazione Cariplo, Rotaract Club Roma Eur,  ARTe , Ceramiche Frattini e la partecipazione di Bertolotto Porte, Prysmian, Fate Onlus e Nazionale Italiana Cantanti”.

Un momento memorabile ma anche salutare, come attestano gli studi condotti dalla Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS e dal Grande Ospedale Metropolitano di Niguarda, secondo i quali lo stato psicologico di “pausa” favorito dalla visione di un film può davvero rivelarsi “ri-creativo” e riabilitativo, portando a un tangibile abbassamento del livello dell’ansia che spesso accompagna i pazienti ospedalizzati e i loro cari, specialmente se genitori di bambini e ragazzi.

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia

La dottoressa Gabriella Bottini, Prof. Ordinario dell’Università di Pavia e responsabile del centro di Neuropsicologia Cognitiva dell’Ospedale Niguarda, ha dichiarato: “Il cinema fa del bene perché riunisce le persone e le “anima” con stimolazioni sensoriali visive e acustiche. Quando gli stimoli vengono trasmessi secondo metodi controllati, allora il possibile beneficio a persone malate può essere misurato e provato tanto da diventare un trattamento vero e proprio. Obiettivo di MediCinema è la sperimentazione e misurazione di questo percorso per finalità di cura”.

Il MediCinema di Niguarda apre a distanza di due anni dall’inaugurazione del primo MediCinema, avvenuta presso la Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS di Roma, una sala che oggi procede a pieno ritmo nella sua missione di offrire sollievo con proiezioni cinematografiche di alta qualità ai pazienti che spesso assistono ad anteprime, alla presenza di registi e attori, permettendo percorsi di cura mirati.

Ci fa davvero piacere che il progetto MediCinema realizzato al Gemelli venga replicato anche in altre importanti strutture ospedaliere italiane come il Niguarda” – afferma il direttore generale della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, Marco Elefanti -.  “A più di due anni dall’apertura della sala cinematografica Gemelli-MediCinema possiamo dire con certezza che il cinema ha un effetto positivo sui degenti, rendendo l’ospedale più accogliente e più umano.  La visione di un film offre ai ricoverati occasione di svago e di sollievo determinando quel noto ‘effetto pausa’ che influisce favorevolmente sullo stato di benessere psico-fisico dei pazienti, sia adulti che pediatrici, come hanno iniziato a dimostrare i progetti di ricerca avviati in collaborazione con la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica e con il Niguarda”.

The Walt Disney Company Italia ha sostenuto MediCinema Onlus fin dalla prima ora, provvedendo al suo lancio e sostenendone lo sviluppo e la comunicazione mediatica. Fra i maggiori sostenitori e contribuenti, Disney Italia, il suo personale, i suoi partner e licenziatari, credono nel valore sociale di MediCinema e lavorano a fianco della Onlus per continuare a estenderne i benefici anche ad altri ospedali italiani per portare la magia del cinema a chi ne ha più bisogno.

Daniel Frigo, amministratore delegato di The Walt Disney Company Italia, ha commentato: “Volevamo festeggiare le 90 candeline di Topolino e Minni attraverso un gesto concreto per il bene, in grado di rimanere nel tempo. Infatti, la nostra strategia di responsabilità sociale si basa sul donare momenti memorabili e portare intrattenimento di qualità a chi vive situazioni difficili. Disney opera secondo questo principio in tutto il mondo; in Italia, prima al Gemelli e ora a Niguarda, siamo orgogliosi di lavorare all’apertura di nuovi MediCinema e promuovere la ricerca scientifica attraverso la visione dei nostri film. La Company, il nostro corpo di volontariato aziendale, i Disney VoluntEARs, e anche i nostri partner e licenziatari, sono tutti coesi nel supportare questa missione”.

Disney Italia ha concesso la proiezione della collezione di propri film Disney•Pixar ai fini del sollievo dei pazienti e della ricerca sui benefici della cine-terapia presso le sale MediCinema di Niguarda e Gemelli.

In occasione del 90° anniversario di Topolino e Minni, Disney Italia ha inoltre allestito una galleria di opere pittoriche che riproducono gli originali realizzati dagli artisti dell’Accademia Disney di Milano guidata dal direttore Roberto Santillo. Sarà ancora l’esperto disneyano a regalare al pubblico milanese una masterclass sulla storia di Topolino seguita dalla proiezione di alcune opere clou della cinematografia di Mickey. La data dell’evento, che avrà luogo presso la sala MediCinema di Niguarda, verrà confermata prossimamente.

Fonte: comunicato Niguarda, Facebook

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu