fbpx
Caricamento

Type to search

Lecco Medicina Notizie Locali Lombardia Top

Perché non vi abbiamo parlato del test salivare, ieri

Giovanni Deleo 10 Settembre 2020
Social

Nelle ultime 24 ore i giornali online erano pieni di riferimenti a un nuovo test salivare per rilevare la presenza del virus Sars-Cov-2 -causa del Covid19 – made in Merate, provincia di Lecco, capace di segnalare la positività al covid in 3 minuti, velocità paragonabile a un normale test di gravidanza. Alcuni hanno anche scritto che il test fosse già stato approvato dal Ministero della Salute.

Purtroppo non abbiamo trovato alcun riferimento rispetto a questa approvazione né ai risultati degli studi sull’efficacia di questo test e abbiamo preferito aspettare, rispettando il nostro primo e unico comandamento: offrire notizie verificate.

Infatti, più tardi, è arrivato il chiarimento dallo stesso Ministero: pur andando avanti la ricerca, non c’è ancora stata alcuna validazione di questo test salivare.

Il test è sviluppato da una azienda meratese, la Allum. «Da 40 anni realizziamo sistemi di illuminazione. A inizio anno stavamo progettando lampade che potessero sanificare gli ambienti dal virus, ma ci siamo resi conto che diventava un’operazione troppo lunga e onerosa. – riporta Stefania Magni, titolare Allum, alla testata locale PrimaMerate – Durante il lockdown ci siamo chiesti come potessimo aiutare il Paese a tornare alla normalità nel modo più veloce possibile, quindi abbiamo iniziato a studiare insieme a Pasquale Vito, professore di genetica dell’Università degli Studi del Sannio, e allo spin-off universitario Genus Biotech di cui è presidente, questo tampone giornaliero con risultato veloce».

Come sempre vi terremo informati e saremo contentissimi di darvi la notizia della validazione di questo test una volta effettivamente avvenuta. Preferiamo rischiare di non essere i primi a scriverlo, perderemo qualche visualizzazione, ma siamo fatti così!

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu