fbpx
Caricamento

Type to search

Cremona Mantova Medicina Notizie Locali Lombardia

Cremona: Gilbert Taglang al meeting per il trattamento di frattura femorale

Redazione 24 Ottobre 2018
Social

Ospite d’onore dell’evento svoltosi ieri pomeriggio all’Ospedale Oglio Po, il Prof. Gilbert Taglang (Direttore Centro Traumatologico e Ortopedico di Strasburgo) ideatore del chiodo endomidollare per il trattamento delle fratture femorali.

Si è svolto ieri pomeriggio presso l’Ospedale Oglio Po un incontro formativo di alto livello sul trattamento delle fratture di femore.

L’evento, che ha coinvolto in particolare ortopedici e fisiatri dell’ASST di Cremona, ASST di Mantova e dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Parma, nonché i medici specializzandi dell’Università di Parma, ha avuto come ospite d’onore il prof. Gilbert Taglang.

Il prof. Taglang è uno dei massimi esperti internazionali di traumatologia e in particolare ha ideato e curato lo sviluppo tecnologico di uno dei dispositivi medici più utilizzati al mondo per gli interventi sulle fratture di femore. La popolazione italiana invecchia ed il trattamento di questo tipo di fratture è quanto mai attuale.

Obiettivo del meeting è riunire un gruppo di esperti traumatologi e fisiatri per creare un momento didattico ed educazionale condividendo l’esperienza clinica. Attraverso la discussione, sono state esaminate le possibili prospettive di cura e le esperienze, esplorando anche varie alternative di trattamento chirurgico e riabilitativo.

“Ho fortemente voluto la presenza del prof. Taglang – spiega Alessio Pedrazzini (Responsabile UO di Ortopedia Ospedale Oglio Po) – perché è uno dei massimi esperti internazionali nel trattamento delle fratture femorali. Ho avuto il piacere di visitare il suo Centro Traumatologico venti anni fa e già allora era un Centro di avanguardia mondiale.”

“L’evento di oggi – conclude Pedrazzini – è stato pensato in un’ottica multidisciplinare e interaziendale, per mettere a disposizione di ortopedici e fisiatri le migliori e più aggiornate conoscenze sul tema della frattura di femore.”

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia

Fonte: comunicato ASST Cremona

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu