fbpx
Caricamento

Type to search

Como Notizie Locali Lombardia

4000 pupazzi in dono ai reparti per l’infanzia di ASST Lariana

Redazione 16 Dicembre 2018
Social

Quattromila pupazzi “Fortunelli” in regalo per i bambini dei reparti e servizi che in Asst Lariana si occupano d’infanzia.

Stamattina una delegazione di Coop Lombardia ha consegnato ufficialmente la donazione dei peluche e dei libretti che ne raccontano le avventure nell’ambito del progetto “Alimenta l’amore” (www.alimentalamore.it).

Sono intervenuti Patrizia Di Giuseppe del Cda di Coop Lombardia e Silvia Amodio, la fotografa e giornalista che ha ideato i pupazzi e le loro storie insieme ai rappresentanti delle unità operative di Pediatria, Terapia Intensiva Neonatale, Neuropsichiatria Infantile e dell’Adolescenza, Chirurgia Maxillo-Facciale Pediatrica e servizi quali i Consultori e i Centri Vaccinali e alle insegnanti della Scuola Ospedaliera, sezione dell’Istituto Comprensivo Como-Rebbio di Como, che riceveranno questo dono speciale.

Il progetto

Alimenta l’Amore è una campagna di Coop Lombardia che consiste in una raccolta permanente di cibo per animali presso i propri punti vendita, realizzata in collaborazione con i Comuni e le associazioni animaliste dei territori.

Nasce come progetto pilota a Milano nel 2014 e si estende presto a numerosi altri comuni della Lombardia per un totale di 40 negozi. Ad oggi sono stati distribuiti oltre 800mila pasti agli animali in difficoltà.

Accanto a questa attività ne ruotano altre che hanno lo scopo di promuovere una corretta relazione uomo-animale e riflessioni di carattere zooantropologico. Esponenti della cultura, come Elio Fiorucci, Moni Ovadia, Maria Rita Parsi, Bruno Bozzetto e numerosi artisti si sono uniti a Coop Lombardia in questo percorso.Ogni anno, il progetto fotografico HumanDog, della giornalista e fotografa Silvia Amodio, da sempre impegnata in tematiche sociali e ambientali attira, nella suggestiva cornice del Castello Sforzesco, centinaia di persone che desiderano farsi ritrarre con il proprio pet. Un appuntamento gioioso che sottolinea la massiccia presenza di cani gatti (e non solo) nelle nostre case e il valore affettivo che caratterizza queste relazioni. Per molte persone anziane sole, soprattutto nelle grandi città, un cane o un gatto rappresentano l’idea di famiglia e un importante punto di riferimento.

Silvia Amodio ha realizzato in esclusiva per Coop Lombardia anche la linea di peluche “I fortunelli” un’iniziativa originale con una forte vocazione sociale.

I 5 soggetti rappresentati, ciascuno con un nome e una breve storia, propongono valori come l’amicizia il rispetto per l’ambiente e il confronto con il diverso. Perché da sempre gli animali, protagonisti nelle favole, ci aiutano attraverso la metafora a confrontarci con la realtà e assumono funzioni educative, didattiche, etiche ed emozionali. Ed ecco quindi che il riccio Aristide, la gallina Nella, il vecchio cane Alfonso, il pipistrello Valdimiro e la micina Amelia, aiutano il bambino a orientarsi nel mondo e a confrontarsi con il diverso, il vulnerabile, con chi ha bisogno. Perché, come nel caso del “Brutto anatroccolo” di Hans Christian Andersen, la differenza può diventare un dono.

Un altro progetto che si inserisce a pieno titolo nelle politiche di Coop Lombardia, finalizzate non solo a promuovere la sicurezza alimentare e un consumo consapevole, ma anche a sostenere progetti che si distinguono per i contenuti etici e culturali.

“Siamo orgogliosi – dicono da Coop Lombardia – che i nostri Fortunelli, accompagnati da un libricino illustrato, facciano tappa anche nei reparti e servizi dell’Asst Lariana. I morbidi peluche serviranno a rallegrare le giornate dei bambini ricoverati per ricevere le cure. É importante, anche attraverso iniziative di questo tipo, che i reparti pediatrici degli ospedali siano resi il più accoglienti possibile al fine di alleviare le sofferenze dei piccoli pazienti costretti a stare lontano da casa, dalla propria quotidianità e dai propri affetti”.

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia

Fonte: comunicato ASST Lariana

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu