fbpx
Caricamento

Type to search

Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano e Hinterland Monza e Brianza Notizie Locali Lombardia Pavia Sistema Sanitario Sondrio e Valtellina Top Varese

Hai prenotato una visita e non puoi presentarti? Ricordati di cancellare l’appuntamento

Redazione 31 Dicembre 2019
Social

Se non puoi presentarti ad un appuntamento per visite o esami, ricorda di disdire la prenotazione almeno 3 giorni lavorativi prima della data prevista.

Se non rispetti questo termine e non sei esente potrebbe esserti richiesto il pagamento di una quota pari al valore del ticket della prestazione non eseguita.

Annullare una prenotazione a cui non puoi presentarti contribuisce a liberare un posto a favore di un’altra persona ed a ridurre le liste di attesa

Come cancellare l’appuntamento

I canali disponibili per cancellare l’appuntamento sono:

– Call Center Regionale: numero verde 800.638.638 (da telefono fisso) oppure 02.999599 (da cellulare a pagamento secondo la propria tariffa)

– on line tramite il Fascicolo Sanitario Elettronico, il portale “Prenota Salute”, l’App Salutile messi a disposizione da Regione Lombardia

Per cancellare un appuntamento è necessario specificare:

– nome, cognome e data di nascita della persona a cui è intestata la prenotazione

– tipo di prestazione da disdire

– data e sede dell’appuntamento

Come funziona la sanzione

Nel caso venga accertata la mancata presentazione ad una visita o un esame senza disdetta almeno 3 giorni prima, potrebbe essere notificata, ai cittadini non esenti, una sanzione di importo pari alla quota del ticket della prestazione non eseguita, oltre alle spese di gestione della pratica.

In allegato alla lettera verranno fornite tutte le indicazioni per il versamento.

Cancellare un appuntamento che non si può rispettare consente di migliorare i servizi, a vantaggio di tutti i cittadini.

Fonte: www.asst-garda.it

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia e a Torino

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu