fbpx
Caricamento

Type to search

Comunicazioni Medicina Notizie Locali Lombardia Notizie Locali Piemonte Sistema Sanitario Top

Coronavirus, gli aggiornamenti di oggi: prosegue il calo dei contagi

Redazione 23 Marzo 2020
Social

Il Ministro della Salute ha annunciato che AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) ha dato il via libera per la sperimentazione di Avigan, il farmaco già utilizzato in Giappone che potrebbe dare risultati nel contrastare Covid-19: serve comunque cautela e prudenza.

Oltre 1550 medici volontari in Lombardia

“Prendiamo atto dei 1.500 medici volontari che hanno aderito ai nostri appelli sul coronavirus e per questo li ringraziamo. Ci auguriamo che i loro profili specialistici corrispondano alle professionalità per le quali la Lombardia è attualmente in sofferenza e che possano entrare presto nella grande squadra del nostro sistema sanitario che, da 31 giorni, sta facendo sforzi incredibili per combattere il Coronavirus“. Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, e l’assessore al Welfare, Giulio Gallera, commentano così l’annuncio del ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia.

“Siamo pronti ad accogliere a braccia aperte – aggiungono Fontana e Gallera – ogni gesto di vicinanza al popolo lombardo. Abbiamo necessità, per affrontare il coronavirus, di particolari figure professionali che, grazie al loro preziosissimo contributo, possano aiutare concretamente i nostri medici in prima linea dal 20 febbraio soprattutto nei presìdi sempre più ‘sotto stress’”.

“Un’altra dimostrazione – concludono – il presidente e l’assessore – di quanto sia grande il cuore dell’Italia che sa rispondere e reagire nel momento del bisogno”.

I dati in Italia

La Protezione Civile ha diramato il bollettino odierno: sembra confermato il trend di ieri, anche oggi infatti sono in calo nuovi contagi e decessi.

Casi attuali: 50.418 (+ 3.780);

Deceduti: 6.078 (+ 602);

Guariti: 7.423 (+ 408);

Ricoverati in Terapia Intensiva: 3.356 (+152).

La situazione in Lombardia

“Per la prima volta – dice l’Assessore al Welfare Gallera – oggi sono diminuiti i ricoveri: dai 9.439 di ieri siamo scesi a 9.266 e anche gli accessi ai pronto soccorso stanno leggermente diminuendo, anche se non ovunque.  Stiamo vedendo i frutti degli sforzi, tuttavia non e’ sufficiente qualche giorno positivo per rilassarci, anzi bisogna intensificare lo sforzo”.

L’assessore ha anche risposto alle domande che arrivavano in diretta sui tamponi. “Noi vogliamo farli – ha spiegato – a tutti coloro che ne hanno bisogno. Ai medici di medicina generale e ai pediatri li facciamo, cosi’ come da oggi misuriamo la temperatura al nostro personale sanitario. Se e’ a 37.5, li mandiamo a fare i tamponi, perche’ noi ci teniamo. Il nostro lavoro non e’ fare i tamponi random fuori dal supermercato, facciamo un lavoro condiviso. Vi chiediamo di stare a casa, chi ha l’influenza, chi ha un raffreddore stia a casa, anche solo con un raffreddore rafforzato. Poi vi teniamo monitorati, e se peggiorate e’ il medico di medicina generale che vi manda a fare il tampone”.

Continua anche la grande collaborazione fra pubblico e privato. Le strutture private lombarde continueranno infatti a mettere a disposizione dei cittadini tutti i posti letto che posseggono.

“Al San Raffaele di Milano – ha continuato Gallera – stiamo allestendo i 10 posti letto di terapia intensiva nel campo da calcetto. Intanto sono gia’ arrivati i primi 4 pazienti. Questi posti, con i 16 del San Carlo, portano a 1.350 il numero dei letti di terapia intensiva. A Monza ne apriremo altri 16, e al Policlinico altri 15. Da mercoledi’, se troviamo il personale, ne apriremo altri 10 a Niguarda. E siamo pronti ad aprirne 20 alla Asst Rhodense e altre 9 alla Asst Nord Milano”.

I DATI – Ecco i dati dei contagi odierni e quelli dei giorni precedenti

– i casi positivi sono: 28.761 (+1.555)

ieri: 27.206 (+1.691)

l’altro ieri: 25.515 (+3.251)

e nei giorni precedenti: 22.264(+2.380)

19.884/17.713/16.220/14.649/13.2729/11.685/9.820/8.725/7.280/5.791/5.469/4.189/3.420/2.612

– i deceduti: 3.776 (+320)

ieri: 3.456 (+361)

l’altro ieri: 3.095 (+546)

e nei giorni precedenti: 2.549 (+381)

2.168/1.959/1.640/1.420/1.218//966/

890/744/617/468/333/267/154

– i dimessi e in isolamento domiciliare: 14.536 di cui 6.075 con almeno un passaggio in ospedale (anche solo pronto soccorso) e

8.461 persone per le quali non si rileva nessun passaggio in ospedale

– in terapia intensiva: 1.183 (+41)

ieri: 1.142 (+49)

l’altro ieri: 1.093 (+43)

e nei giorni precedenti: 1.050(+44)

1.006/924/879/823/767/732/650/605/560/466/440/399/359

– i ricoverati non in terapia intensiva: 9.266 (-173)

ieri: 9.439 (+1.181)

l’altro ieri: 8.258 (+523)

e nei giorni precedenti: 7.735(+348)

7.387/7.285/6.953/6.171/5.550/4.898/4.435/4.247/3.852/3319/2.802/2.217/1.661

– i tamponi effettuati: 73.242

e nei giorni precedenti: 70.598/66.730/57.174/52.244/48.983/46.449/43.565/40.369/37.138/32.700/29.534/25.629/21.479/20.135/18.534/15.778

I casi per provincia con l’aggiornamento rispetto agli ultimi giorni

BG: 6.471 (+255)

ieri: 6.216 (+347)

l’altro ieri: 5.869 (+715)

e nei giorni precedenti: 5.154 (+509)

4.645(+340)/4.305/3.993/3.760/3.416/2.864/2.368/2.136/1.815/1.472/1.245/997/761/623/537

BS: 5.905 (+588)

ieri: 5.317 (+289)

l’altro ieri: 5.028 (+380)

e nei giorni precedenti: 4.648(+401)

4.247(+463)/3.784/3.300/2.918/2.473/2.122/1.784/1.598/1.351/790/739/501/413/182/155

CO: 581 (+69)

ieri: 512 (+60)

l’altro ieri: 452 (+72)

e nei giorni precedenti: 380(+42)

338 (+52)286/256/220/184/154/118/98/77/46/40/27/23/11/11

CR: 2.925 (+30)

ieri: 2.895 (+162)

l’altro ieri: 2.733 (+341)

e nei giorni precedenti: 2.392(+106)

2.286(+119)/2.167/2.073/1.881/1.792/1.565/1.344/1.302/1.061/957/916/665/562/452/406

LC: 934 (+62)

ieri: 872 (+54)

l’altro ieri: 818 (+142)

e nei giorni precedenti: 676(+146)

530 (+64)/466/440386/344/287/237/199/113/89/66/53/35/11/8

LO: 1.817 (+45)

ieri: 1.772 (+79)

l’altro ieri: 1.693 (+96)

e nei giorni precedenti: 1.597(+69)

1.528 (+83)/1.445/1.418/1.362/1320/1.276/1.133/1.123/1.035/963/928/853/811/739/658

MB: 1.130 (+22)

ieri: 1.108 (+24)

l’altro ieri: 1.084 (+268)

e nei giorni precedenti: 816(+321)/ 495(+94)/401/376/346/339/224/143/130/85/65/64/59/61/20/19

MI: 5.326 (+230) di cui 2.176 a Milano citta’ (+137)

ieri: 5.096 (+424) di cui 2.039 a Milano citta’ (+210)

l’altro ieri: 4.672 (+868) di cui 1.829 a Milano citta’ (+279)

e nei giorni precedenti: 3.804 (+526) di cui 1.550 a Milano citta’ (+172)/ 3.278 (+634) di cui 1378 a Milano citta’ (+287)/2.644/2.326/1.983/1.750/1.551/1.307/1.146/925/592/506/406/361

MN: 985 (+80)

ieri: 905 (+63)

l’altro ieri: 842 (+119)

e nei giorni precedenti: 723 (+87)/636(+122)/514/465/382/327/261/187/169/137/119/102/56/46/32/26

PV: 1.444 (+138)

ieri: 1.306 (+112)

l’altro ieri: 1.194 (+89)

e nei giorni precedenti: 1.105(+94)/1.011(+33)/978/884/801/722/622/482/468/403/324/296/243/221/180/151

SO: 208 (+3)

ieri: 205 (+26)

l’altro ieri: 179 (+16)

e nei giorni precedenti: 163 (+8)/ 155(+80)/75/74/46/45/45/23/23/13/7/7/6/6/4/4

VA: 421 (+35)

ieri: 386 (+27)

l’altro ieri: 359 (+21)

e nei giorni precedenti: 338(+28)/310/+45)/265/232/202/184/158/125/98/75/50/44/32/27/23/17

e 614 in corso di verifica.

Fonte: Protezione Civile e Regione Lombardia

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia e a Torino

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu