fbpx
Caricamento

Type to search

Brescia Lecco Medicina Notizie Locali Lombardia Sondrio e Valtellina Top

ATS della Montagna: Guardia Medica Turistica per l’estate 2018

Carlo Sighirleghi 6 Luglio 2018
Social

Niente di meglio che una bella camminata in montagna, magari qualche giorno lontano dal chiasso delle città o dal tran tran del proprio paese. C’è una cosa però che non si può proprio portare: il proprio medico di base! Che fare in caso di necessità? Una prescrizione, una visita ambulatoriale o a domicilio o qualche linea di febbre che non fa stare tranquilli e richiede un consulto telefonico? La Guardia Medica può anche richiedere indagini specialistiche, redigere certificati di malattia e, se necessario, proporre il ricovero.

Per questo c’è la Guardia Medica Turistica. Cominciamo il giro della Lombardia dalla ATS Montagna (Valtellina, Alto Lario e Valcamonica), che ha pubblicato un utile calendario per tutte le zone coperte con indirizzi e orari per il 2018.

Il Servizio di Guardia Medica Turistica nel territorio dell’ATS della Montagna sarà attivo da sabato 7 luglio al 2 settembre nel Medio Alto Lario, in Valtellina e Valchiavenna e in Valcamonica.  

Ben 13 medici che in servizio ogni giorno garantiranno su tutto il territorio dell’ATS della Montagna 6.032 ore di Guardia Medica Turistica. Il servizio assicura l’assistenza medica a tutte le persone non residenti come turisti, villeggianti e visitatori occasionali.   Qualora ci si trovasse in giorni in cui non fosse attivo il servizio, occerrà rivolgersi ai medici di base o ai pediatri di famiglia locali. Si dovrà pagare per la visita occasionale, ma presentando la ricevuta all’ATS di appartenenza  si potrà ottenere rimborso della spesa per la prestazione effettuata.

Per le emergenze ricordate sempre di chiamare il numero unico per le emergenze, il 112. 

Trovate tutto cliccando qui

Fonte: ATS della Montagna

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia.  

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu