fbpx
Caricamento

Type to search

Comunicazioni Cremona Notizie Locali Lombardia

Casalmaggiore: nuova sede ASST Cremona per i servizi territoriali, disservizi temporanei

Redazione 9 Aprile 2019
Social

Venerdì 12 e Sabato 13 aprile servizi temporaneamente sospesi nella sede di Casalmaggiore della ASST Cremona.

I lavori di trasloco verso il Palazzo delle Opere Pie (Piazza Garibaldi, 3) inizieranno venerdì 12 aprile e proseguiranno sino a domenica. Per creare il minor disagio possibile agli utenti il trasferimento è stato condensato nel tempo minimo indispensabile e tutte le attività programmate sono state anticipate.

Inizierà venerdì 12 aprile, al mattino, il trasloco di tutti i servizi dell’ASST Cremona presenti in via Azzo Porzio e in via Formis a Casalmaggiore verso il “Palazzo delle Opere Pie” in Piazza Garibaldi, 3.

Tutte le attività – compreso il Punto Prelievi – saranno sospese a partire dalla mattina di venerdì 12 fino a sabato 13 aprile. Si ricorda che, per tutta la durata del trasloco, anche le linee telefoniche saranno temporaneamente disattivate.

Rimane garantita nella giornata di venerdì 12 la commissione per l’accertamento dell’invalidità civile che si svolgerà regolarmente.

Da lunedì 15 aprile tutte le attività riprenderanno regolarmente in Centro a Casalmaggiore, nella nuova sede in Piazza Garibaldi.

LA NUOVA SEDE OSPITA

  • Punto Prelievi
  • Consultorio
  • Gestione Cronicità (protesi, ausili, scelta e revoca del medico)
  • Integrazione e valutazione della fragilità
  • Medicina Legale
  • Protezione Giuridica
  • Vaccinazioni
  • CUP

IL PRESIDIO SOCIO-SANITARIO TERRITORIALE DI CASALMAGGIORE E’

Un centro vivo dentro la Città, un luogo confortevole e funzionale che si inserisce nel contesto urbano per essere fruibile da tutti i cittadini, unendo comfort, tecnologia e bellezza per la cura della persona.Il progetto di riqualificazione del Palazzo delle Opere Pie, terminato lo scorso dicembre e affidato allo studio “Ermentini Architetti”, ha infatti valorizzato la struttura tramite interventi di manutenzione straordinaria e il superamento delle barriere architettoniche. Tutto questo utilizzando soluzioni a basso impatto ambientale (materiali ecologici, verifica del ciclo di vita dei materiali, controllo delle emissioni, ottimizzazione delle prestazioni energetiche) e tenendo conto di tutti gli aspetti conservativi, funzionali e manutentivi.

Fonte: comunicato ASST Cremona

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu