fbpx
Caricamento

Type to search

Medicina Top

Cordoni ombelicali spariti dalla bio-banca svizzera, migliaia i truffati

Giovanni Deleo 19 Settembre 2019
Social

Sono circa 15.000 i cordoni ombelicali depositati, a pagamento, da coppie italiane in una bio-banca privata svizzera, la CryoSave di Ginevra, che a quanto pare sono stati trasferiti a Varsavia o in altri depositi per tagliare i costi di conservazione data la pessima condizione dei conti dell’azienda

“Volete donare il sangue del cordone ombelicale?” Spesso i futuri genitori si sentono porre questa domanda. In caso di risposta affermativa il cordone ombelicale viene “salvato” al momento del parto e trasportato come un vero e proprio “organo” nella struttura pubblica italiana capace di crio-conservarlo e utilizzarlo in caso di compatibilità con una persona malata.

Chi invece volesse conservarlo per lasciarlo in dote al nascituro dovrebbe contattare una bio-banca con la quale stipulare -a caro prezzo- il contratto di crio-conservazione. Data l’attuale normativa italiana che non ne consente la conservazione privata, il business è sempre stato prevalentemente in mano a poche realtà svizzere.

Si stimano in circa 15.000 i cordoni ombelicali depositati, a pagamento, da coppie italiane in una bio-banca privata svizzera, la Cryo-Save di Ginevra, che a quanto pare sono stati trasferiti a Varsavia o in altri depositi per tagliare i costi di conservazione data la pessima condizione dei conti dell’azienda, incapace di coprire le spese della conservazione (minimo 20 anni) con i soldi ottenuti dai contratti e quindi fallita. Scarse le informazioni che arrivano alle famiglie che oltre al danno di non avere quanto richiesto rischiano la beffa di vedere le staminali dei propri figli in mano a terzi senza sapere quale sarà l’utilizzo. Due le inchieste aperte in Svizzera.

La conservazione dei cordoni ombelicali in banche private ha avuto un vero e proprio boom nei primi anni 2000, ma nessuno di questi è stato mai utilizzato per uso autologo, ovvero quello per cui si è pagato, da cui il calo nella domanda e i problemi finanziari della CryoSave. In sostanza, non è ancora stato trovato il modo di fornire cure efficienti da un cordone della stessa persona che deve essere curata, proprio a causa degli stessi difetti genetici presenti nelle cellule. Gli unici utilizzi effettuati con successo sono quelli da donazioni altruistiche ed eterologhe (quelle appunto regolamentate dalla normativa italiana, alla pari di un trapianto di midollo).

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia e a Torino

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu