fbpx
Caricamento

Type to search

Medicina Milano e Hinterland Notizie Locali Lombardia Top

Galeazzi premiato Centro di Eccellenza europeo per la Chirurgia Vertebrale

Redazione 18 Novembre 2019
Social

L’IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi ha ottenuto la prestigiosa certificazione di Eccellenza come Centro di Chirurgia Vertebrale a livello europeo da Eurospine, la società di Chirurgia vertebrale di riferimento per le linee guida dei migliori centri europei del settore.

Questo importante riconoscimento mette in evidenza le grandi potenzialità di tutte le Unità Operative della struttura milanese di Gruppo San Donato che si occupano di problematiche di chirurgia vertebrale in tutti i suoi aspetti, dalle malattie degenerative fino ai tumori e alle deformità.

La certificazione riconosce l’IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi come uno dei centri cardine che garantisce qualità, completezza di trattamento e risultati al pari di altre strutture a livello europeo per il trattamento delle patologie.

Tra le Unità operativa coinvolte:

  • Chirurgia vertebrale I (diretta dal dott. Fabrizio Giudici e dal dott. Antonino Zagra);
  • Chirurgia vertebrale II (diretta dal dott. Roberto Bassani);
  • Chirurgia vertebrale III-Scoliosi (diretta dal dott. Marco Brayda-Bruno);
  • Chirurgia vertebrale IV-GSpine4 (diretta dal dott. Claudio Lamartina e dal dott. Pedro Berjano);
  • Neurochirurgia (diretta dal dott. Domenico Servello);
  • Centro di Chirurgia Ortopedica Oncologica e Ricostruttiva del Rachide-C.C.O.O.R.R. (diretta dal dott. Alessandro Luzzati).

Tutto ciò rappresenta non solo un grande successo per l’Istituto, ma anche un punto di partenza per lo sviluppo di ulteriori attività e assicura sia una completa presa in carico del paziente che l’appropriatezza dell’operazione chirurgica.

Da questo punto di vista, l’IRCCS Galeazzi considera l’intervento di chirurgia vertebrale come la soluzione necessaria per il paziente, soltanto nei casi in cui i precedenti interventi non invasivi – come ad esempio la terapia del dolore o la fisioterapia – si siano rivelati inefficaci.

In questo modo, si assicura la soddisfazione del paziente e una migliore qualità di vita che duri nel tempo.

Fonte: www.grupposandonato.it

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia e a Torino

Tags:
Menu