fbpx
Caricamento

Type to search

Como Cremona Notizie Locali Lombardia Top Wellness

Allattamento al seno: due nuovi Baby pit stop

Amministratore 3 Ottobre 2018
Social

Due “Baby Pit Stop” certificati Unicef inaugurati nelle ultime ore, in occasione della Settimana Mondiale per l’Allattamento Materno: oggi l’inaugurazione al Sant’Anna di uno spazio dedicato all’allattamento e al cambio del pannolino. L’area dedicata a mamme e bambini è collocata al piano +1 verde, all’interno dell’Ambulatorio di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale.

L’altroieri l’inaugurazione dello spazio dell’Ospedale di Cremona, pensata per accogliere tutte le mamme e i loro bebè all’ingresso dell’Ospedale anch’essa certificata Unicef.

Allattare migliora l’umore della mamma e – grazie al contatto fisico – è molto rassicurante per i neonati. E’ un gesto semplice e naturale che tutte le mamme dovrebbero poter fare ovunque lo desiderino. 

Da oltre vent’anni la protezione dell’allattamento rientra nelle politiche nazionali, ricordando che la promozione della salute inizia proprio dalla gravidanza. UNICEF si propone di creare e allestire ambienti protetti, all’interno di luoghi e strutture pubbliche e non, in cui le mamme si sentano a proprio agio e dove possano allattare e cambiare il loro bambino in assoluta tranquillità.

Tra gli obiettivi previsti dal Piano Regionale della Prevenzione promossi a livello locale dal “Tavolo Tecnico permanente per l’allattamento materno”, coordinato da ATS Insubria – cui partecipano rappresentanti delle ASST, dei punti nascita del territorio, dei consultori e dei pediatri di famiglia – rientra quello di favorire la creazione sul territorio di spazi adeguati negli ambienti pubblici per il miglior svolgimento di un gesto, quale l’allattamento al seno, che richiede rispetto e intimità. Ecco perché anche all’interno dell’ospedale, in cui le famiglie si recano per visite o esami, è stato definito uno spazio ad hoc. Inoltre, molte mamme prolungano l’allattamento ben oltre i primi mesi di vita dei bambini, ottemperando alle raccomandazioni dell’Unicef e dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia

 

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu