fbpx
Caricamento

Type to search

Medicina Top Wellness

Piaghe da decubito: semplici regole per provare ad evitarle

Camilla Retagli 11 Dicembre 2018
Social

A volte la malattia porta con sé anche la necessità di rimanere confinati a letto o in carrozzina per lunghi periodi di tempo. In questa situazione occorre sempre rispettare delle semplici regole per evitare il manifestarsi delle piaghe da decubito.  Il primo sintomo (e il più facile da trattare) è l’eritema: la pelle risulta di un colore non naturale e più spessa. Se trascurato, ecco che possono subentrare peggioramenti molto più difficili da curare: vesciche e lesioni profonde che possono evolvere fino alla necrosi, ovvero quando a morire sono i tessuti al di sotto della cute. Si può anche arrivare a vedere intaccate componenti dell’apparato motorio e la prognosi del malato può volgere al peggio. Noi consigliamo fin dalle prime avvisaglie di contattare il vostro medico di base e chiedere un consulto.

Ecco delle regole utili da seguire:

  1. Igiene, igiene e igiene. Mantenere pulito il corpo della persona allettata è fondamentale per evitare spiacevoli conseguenze e infezioni anche piccole. Oltre alla pulizia della persona è importante cambiare spesso le medicazioni, le garze, le federe e tutto quanto è a contatto con la pelle lavando sempre ad alte temperature e/o con aggiunta di igienizzante antibatterico al comune detersivo.
  2. Anche se a letto, muoversi il più possibile: alternare le posizioni almeno ogni due ore e cambiare le parti del corpo su cui si scarica il proprio peso. Utilizzate “ammortizzatori”, anche semplici cuscini.
  3. Evitare il più possibile sfregamenti durante gli spostamenti.
  4. In caso di permanenze molto prolungate e scarsa mobilità è opportuno scegliere un materasso antidecubito. Sono prodotti che rientrano nella Classificazione nazionale dei Dispositivi medici: se acquistato per gravi patologie è possibile detrarre il suo costo dall’aliquota IRPEF.
  5. Avere una dieta ricca di liquidi e ben bilanciata.

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia

 

 

Tags:
Menu