fbpx
Caricamento

Type to search

Milano e Hinterland Notizie Locali Top

Stefano Boeri: Il nuovo Policlinico primo al mondo con giardino pensile terapeutico

Redazione 21 Dicembre 2018
Social

Nella lettera aperta di Stefano Boeri pubblicata sul sito del Policlinico di Milano il filo conduttore è nell’amore dell’architetto, a cui dobbiamo il Bosco Verticale, verso la città e le sue potenzialità tra natura e architettura.

Quello che, per esempio, credo sia il carattere più innovativo del progetto del Nuovo Policlinico – scrive Boeri – è il giardino pensile posto al centro della nuova struttura; è un giardino speciale perché ospiterà piante note, come la Melissa o la Valeriana, ma anche piante che oggi vengono utilizzate nell’attività ospedaliera e nella farmacopea e che la ricerca sta studiando, perché possono essere promettenti anche nelle terapie antitumorali come la Vinca Rosea o il Cortico. La natura è una medicina potentissima ed è bello sapere che il Gingko ci aiuta a non perdere la memoria, il Salice viene usato per fare uno degli anti-infiammatori più usati, la Amamelide aiuta il sistema circolatorio…

Quindi un progetto che integrerà spazi ricreativi a ricerca scientifica, grazie all’utilizzo sapiente di ciò che di meglio la natura offre.

Il Nuovo Policlinico sarà caratterizzato – continua Boeri – da questo spazio verde, che oltre ad essere uno spazio ricreativo, aperto alla città, sarà anche il primo giardino pensile terapeutico al mondo, di ben 6.000 mq, costruito a 20 metri di altezza dal suolo. Sarà come camminare in un bosco nel cielo della città. Bellissimo. E tutto questo succederà nella Ca’ Granda, la vera anima di Milano, forse più del Duomo.

Leggi di più sul sito del Policlinico

Guarda le foto del progetto sul sito Stefano Boeri Architetti

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia

 

Tags:
Menu