fbpx
Caricamento

Type to search

Comunicazioni Medicina Monza e Brianza Notizie Locali Lombardia Top

Monza e Carate: visite gratis agli istituti Zucchi

Redazione 4 Aprile 2019
Social

Gratis visite cardiologiche, senologiche e test di equilibrio: in fondo all’articolo come prenotare agli Istituti Clinici Zucchi di Monza e Carate

Il 7 aprile si celebra la Giornata Mondiale della Salute, istituita per ricordare la nascita dell’OMS – Organizzazione Mondiale della Sanità. Quest’anno il Gruppo ospedaliero San Donato celebra la giornata nei suoi ospedali lunedì 8 aprile, mettendo a disposizione dei pazienti équipe di specialisti per consulti ed esami gratuiti.

Mantenersi in salute è possibile grazie a uno stile di vita sano ed equilibrato, ma la prevenzione resta una delle armi più efficaci a nostra disposizione.

L’ospedale, da sempre il luogo di cura per eccellenza, in un futuro non troppo lontano sarà chiamato sempre di più a svolgere un ruolo attivo anche nell’ambito della prevenzione: un compito ambizioso, ma necessario per una gestione più efficiente delle risorse disponibili, che possa garantire a tutti il giusto accesso alle cure.

ISTITUTI CLINICI ZUCCHI – Monza

ATTIVITÀ 1

  • COSA PROPONIAMO: Visita cardiologica
  • ORARIO VISITE: L’orario delle visite sarà comunicato al momento della prenotazione
  • COME PRENOTARE: Tel. 039 8383496
  • ORARIO PRENOTAZIONI: dalle 9.00 alle 12.00

ATTIVITÀ 2

  • COSA PROPONIAMO: Visita senologica con ecografia
  • ORARIO VISITE: L’orario delle visite sarà comunicato al momento della prenotazione
  • COME PRENOTARE: Tel. 039 8383496
  • ORARIO PRENOTAZIONI: dalle 9.00 alle 12.00

ISTITUTI CLINICI ZUCCHI – Carate Brianza

  • COSA PROPONIAMO: Valutazione dell’equilibrio e i test cognitivi
  • ORARIO VISITE: dalle 9.00 alle 12.30
  • COME PRENOTARE: Tel. 039 8383496
  • ORARIO PRENOTAZIONI: dalle 9.00 alle 12.00

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia e a Torino

Fonte: Comunicato Istituti Clinici Zucchi

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu