fbpx
Caricamento

Type to search

Lecco Medicina Monza e Brianza Notizie Locali Lombardia Top

Prevenzione tumori colon: in Brianza oltre 70.000 adesioni

Carlo Sighirleghi 14 Maggio 2018
Social

Nella prevenzione il tempismo è essenziale. La ATS Brianza è da sempre molto radicata e legata al suo territorio, e questo legame ha consentito dati importanti e tante vite salvate: nel corso del 2016 in tutto il territorio dell’ATS, sono state invitate allo screening complessivamente 148.429 persone e ben 70.083 sono stati gli aderenti. Tra gli aderenti 3.362 sono risultati positivi al test, tra questi sono stati individuate 64 persone con cancro, 623 con adenoma iniziale e 293 con adenoma avanzato. Un esempio è la campagna di screening a Cernusco Lombardone, attiva fino al 24 maggio.

Il tumore del colon retto origina molto spesso da un polipo, che è una lesione benigna dell’intestino. Il vantaggio del programma di screening è dato dall’intercettazione dei tumori in stadio iniziale, in quanto l’identificazione dei casi di malattia nella fase asintomatica permette un intervento precoce ed una prognosi migliore con conseguente riduzione della mortalità nei soggetti con tumore colo rettale, con adenoma avanzato, con adenoma iniziale.

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia.

L’esame è semplice ed è del tutto gratuito. Nella lettera di invito è contenuto un opuscolo con indicate le finalità del test e le modalità di esecuzione. Eseguito il campionamento la riconsegna del kit (campione e lettera d’invito firmata) potrà avvenire nelle sedi e negli orari riportati nella lettera di invito.

In caso di esiti negativi del test, la persona riceverà a casa una comunicazione scritta e trascorsi due anni verrà richiamata a ripeterlo. In caso di positività, verrà invitata ad eseguire un approfondimento mediante colonscopia da effettuarsi presso uno dei centri che collaborano con il progetto di screening.

È importantissimo che tutti i soggetti risultati positivi, aderiscano all’approfondimento proposto in quanto durante la colonscopia, a parere dell’endoscopista, potrà essere eseguito un prelievo bioptico, oppure, se ci fosse un polipo potrà essere asportato.

“Il tumore al colon retto rappresenta la seconda causa di morte per tumore sia per gli uomini (dopo quello al polmone) che per le donne (dopo quello della mammella). – A parlare il Dott. Lopez, Direttore Sanitario ATS Brianza – Ringrazio i tanti cittadini che  in questi anni ha dimostrato fiducia aderendo all’iniziativa di prevenzione proposta dall’ATS della Brianza e ricordo l’importante appuntamento che in questi giorni li aspetta a Cernusco Lombardone. Aderite con fiducia, lo screening può salvarvi la vita!”

L’ATS ha attivato da tempo anche la campagna di prevenzione del tumore alla mammella, attuata tramite l’offerta gratuita ogni due anni di una mammografia di screening, che dal 2018 interesserà le donne residenti appartenenti alla fascia di età compresa tra i 50 e i 74 anni e la campagna di prevenzione per il carcinoma della cervice uterina attuata mediante l‘offerta gratuita ogni tre anni di pap test per le donne in età compresa tra i 25 e i 64 anni.

Fonte: comunicato ATS Brianza

Avete dubbi o volete richiedere informazioni sui progetti della ATS Brianza per lo screening e la prevenzione dei tumori al seno e al colon?
Per l’area di Monza  è attivo il numero verde  800 504610.
Per l’area di Lecco: colon retto 0341 482291- 482208 – 482522 – 482274
Screening 
Mammografico tel. 0341 482205 dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 18.00.
Tel. 039 5916588 tutti i giorni feriali, escluso martedì e sabato, dalle 9.00 alle 11.30. (call center telefonico con la collaborazione dell’Associazione Nazionale Donne Operate Seno della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori)
E-mail a centro.screening@ats-brianza.it
SMS al numero: 329 0059987

 

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu