fbpx
Caricamento

Type to search

Wellness

Yoga e sport: quando la forza viene da dentro

Redazione 20 Maggio 2018
Social

Rafforzare la muscolatura, migliorare la respirazione, ottenere una concentrazione migliore: i benefici dello yoga, ovvero la disciplina orientale per eccellenza, sono riconosciuti da una platea sempre più vasta di praticanti, a ogni età.

Sembrava il rito serale di una minoranza super cool, fino a quando, qualche anno fa, è accaduto l’impensabile: la Germania, paese non certo noto per la flessibilità, ha deciso di sperimentarlo per preparare competizioni ad alto livello. E in che sport, poi: i tedeschi hanno pensato a un corso di yoga nientemeno che per gli atleti della Nazionale di calcio.
Risultato? Prevedibili sberleffi dai giornali. Ma c’è sempre un secondo tempo: e quella Germania, nel 2014, si portò a casa la Coppa del Mondo  strapazzando tra l’altro, il Brasile in una partita storica.

Patrick Broome, capelli lunghi e fama di santone, è un allenatore  che piace, anche al mondo dello spettacolo.  Ai suoi servigi si sarebbero rivolte star come Madonna e Sting, per citare i più noti.

Ma in che modo lo yoga può aiutare chi fa sport? “Prima o dopo una gara, spendo circa mezz’ora, massimo 45 minuti con i giocatori” – racconta Broome in un’intervista ad Afp -” Mi focalizzo sulle gambe, i fianchi, le ginocchia e la schiena. Allungare i loro fianchi e la schiena è importante, molti infortuni provengono da lì. Le mie sessioni incrementano la flessibilità, ma anche la concentrazione in campo”. Componenti essenziali di una prestazione. Il controllo del corpo e delle emozioni è fondamentale per rendere al meglio e dare il massimo nei momenti cruciali: questa disciplina nata nella notte dei tempi si rivela attualissima nell’aiutare chi pratica sport ad alti livelli.

E non solo. Combatte l’insonnia, migliora ansia, depressione e attacchi di panico, disintossical’organismo perché l’azione delle posizioni (asana) eseguite in sincronia con il respiro massaggia gli organi interni e li arricchisce di ossigeno. I motivi per provare lo yoga non mancano. E con l’estate, perché non pensare a un corso all’aperto?

Ti piace Tisostengo? metti like alla nostra pagina facebook!

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu