fbpx
Caricamento

Type to search

Comunicazioni Monza e Brianza Notizie Locali Lombardia Top

Il Presidente Mattarella al Maria Letizia Verga

Giovanni Deleo 21 Settembre 2018
Social

Ieri pomeriggio Monza ha visto l’arrivo del Presidente Mattarella, in visita al Maria Letizia Verga. Queste le sue parole una volta giunto alla struttura:

Il Comitato Verga, la Fondazione Tettamanti, la Fondazione MBBM danno l’idea di come si realizzi la collaborazione pubblico-privato. Ciò esprime in maniera efficace non soltanto che si può realizzare un sistema che funzioni, ma consente anche di rendere più facile quell’indispensabile integrazione tra scienza, capacità scientifiche, conoscenze, professionalità e calore umano; passione che integra quegli elementi e consente grandi risultati.

In questo Centro lo testimoniano i numeri: quasi duemila bambini guariti rendono l’idea concretamente. Si arriva qui con apprensione, con preoccupazione, e se ne esce, nella gran parte dei casi, rassicurati e riaprendo le prospettive di vita serena.

È un grande risultato e occuparsi di questo è una grande benemerenza. Io non posso che dirvi ‘grazie’ per quel che fate. Auguri a tutti quelli che vi operano con passione, dedizione e professionalità.

In seconda battuta il Presidente della Repubblica si è recato al San Gerardo, dove ha parlato di fronte a una vasta platea alla presenza del Presidente della Regione Fontana, del Direttore Generale Matteo Stocco e del Sindaco Allevi. Ecco le sue parole, pacate e mai banali come nel suo stile.

Per me è davvero un piacere essere qui insieme al Presidente della Regione.

Ringrazio il Sindaco di Monza per l’accoglienza, assicurando che per me sarà sempre un piacere tornare a Monza e pregandolo di trasmettere un saluto molto cordiale a tutti i suoi concittadini.

Ringrazio il Direttore generale. L’ospedale San Gerardo opera la sintesi tra insegnamento, cura e ricerca: ciò rientra nelle tradizioni migliori del nostro Paese e qui questa tradizione viene interpretata con successo e a livelli eccellenti.

Le due tappe che sto svolgendo oggi danno l’idea di quello che è il servizio pubblico e l’impegno della società nella sanità di Monza e della Brianza.

Questo ospedale ha una lunga anzianità: 844 anni. Tra sei anni immagino vi sarà una grande festa per gli 850 anni.

L’ospedale ha attraversato secoli, stagioni, condizioni economiche, politiche e storiche, tante condizioni diverse, ed è rimasto un punto di riferimento costante per questo territorio. Ciò può far comprendere perché si è sviluppato così intensamente a Monza e in Brianza un volontariato così attivo, generoso e partecipe e spiega anche quello che poc’anzi ho visto, registrando le attività di tre realtà private: il Centro Maria Letizia Verga, la Fondazione Matilde Tettamanti, e la Fondazione MBBM, (Monza e Brianza per il Bambino e la sua Mamma).

Questa sinergia e questa collaborazione, preziosa ed efficace, tra pubblico e privato esprime il meglio di un sistema che organizza le realtà del nostro Paese.

La Repubblica non si esaurisce negli organi istituzionali, nel suo apparato pubblico. È composta anche da formazioni sociali, da realtà che la società spontaneamente e liberamente esprime per occuparsi di interessi generali.

La collaborazione tra il pubblico e il privato consente di valorizzare al massimo le potenzialità che la società esprime, curando, con i rispettivi carismi e le effettive capacità, i settori che richiedono collaborazione e integrazione.

Questa è una forma di straordinaria efficacia che consente risultati eccellenti.

Nella sanità questo dimostra la capacità della nostra società di far interagire positivamente pubblico e privato in maniera da suscitare sempre più passione, impegno, generosità e dedizione.

In questo ospedale, come in tutte le realtà sanitarie di Monza e della Brianza, sono espresse e messe in opera grandi professionalità.

Come hanno ricordato poc’anzi il Sindaco e il Direttore generale nei loro interventi, vi sono state tante personalità che hanno contribuito alla storia sanitaria di questo territorio.

In queste realtà si esprime grande professionalità, capacità di ricerca, attenzione alle novità, attitudine alla ricerca applicata, alla sintesi fra ricerca e cura, alla vicendevole sollecitazione fra queste due dimensioni. Ma tutto ciò è accompagnato, appunto, dalla passione, dalla dedizione e dalla generosità.

E su questo vorrei fare una sottolineatura molto forte, perché esprime il meglio delle energie che i territori del nostro Paese possono esprimere.

Vorrei quindi ringraziare tutti coloro che collaborano a questo risultato, a questa condizione, a questa realtà.

Ed esprimendo la riconoscenza per quel che fate, vi formulo gli auguri più intensi.

Immagine: canale YouTube della Presidenza della Repubblica

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu