fbpx
Caricamento

Type to search

Comunicazioni Top

Ticket non pagati: scatta la proroga di un anno

Redazione 7 Gennaio 2019
Social

La ATS Pavia spiega come agirà per ottenere il pagamento di ticket non pagati in virtù delle novità introdotte con Legge Regionale. In sostanza, i termini di pagamento sono stati prorogati fino a fine 2019. Trattandosi di Legge Regionale, è prevedibile che tutte le ATS lombarde dovranno adeguarsi.

Segue comunicato

La Legge Regionale n. 23 del 28 dicembre 2018 all’art 18 ha introdotto delle disposizioni specifiche in materia.
In sintesi la suddetta normativa ha previsto che nell’ipotesi in cui sia stata notificata all’utente l’ordinanza ingiunzione entro il 31/12/2018, per il pagamento del ticket a titolo di compartecipazione alla spesa sanitaria, della relativa sanzione amministrativa pecuniaria, della maggiorazione per interessi legali maturati e delle spese di procedimento, il termine ultimo per procedere al pagamento di che trattasi è differito al 31/12/2019.
Inoltre per tutti coloro ai quali sia stato notificato, entro il 31/12/2018, il verbale di accertamento e contestazione d’indebito beneficio di somme sotto forma di esenzione dal pagamento della compartecipazione alla spesa sanitaria, il termine entro il quale è possibile pagare esclusivamente l’importo corrispondente al ticket non versato maggiorato degli interessi legali e delle spese del procedimento (con esonero quindi dal pagamento della sanzione amministrativa pecuniaria indicata nel verbale stesso) è differito al 31 dicembre 2019.
Si rileva che in forza della sopra richiamata normativa regionale, decorso inutilmente il termine del 31/12/2019, senza che il sanzionato abbia provveduto al pagamento di quanto sopra (ticket non versato, interessi legali e spese di procedimento), l’ATS di Pavia procederà alla notifica dell’ordinanza ingiunzione ex L. n. 689/1981 e, se necessario, agli atti finalizzati al recupero coattivo degli importi relativi al ticket, agli interessi legali maturati, alle spese di procedimento e alla sanzione amministrativa pecuniaria.
Si informa altresì che ai cittadini ai quali non sia pervenuta la notifica del verbale di accertamento e contestazione entro il 31 dicembre 2018, è data facoltà di presentare all’Agenzia Tutele della Salute di Pavia, entro il termine del 31/12/2019, formale richiesta, indirizzata al Direttore Generale, di regolarizzazione spontanea della propria posizione debitoria derivante da indebita esenzione dalla compartecipazione alla spesa sanitaria per la fruizione di prestazioni sanitarie o farmaci dispensati dal SSN, tramite pagamento dell’importo/i del/dei tickets non versato/i, maggiorato/i degli interessi legali maturati.
Decorso inutilmente il termine del 31/12/2019 l’ATS di Pavia procederà al recupero dell’importo del ticket nonché alla applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria di cui all’art. 316 ter, secondo comma del codice penale, degli interessi legali maturati e delle spese del procedimento.

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia

 

Fonte: ATS Pavia

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu