fbpx
Caricamento

Type to search

Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano e Hinterland Monza e Brianza Notizie Locali Pavia Sondrio e Valtellina Top Varese

Oggi e domani allarme vento in Lombardia

Redazione 14 Gennaio 2019
Social

Vento forte e assenza di precipitazioni dopo il diluvio di novembre. Sembra incredibile ma in pochi mesi siamo già a parlare di rischio incendi e siccità.

Ecco il comunicato della Protezione Civile:

A partire dal pomeriggio/sera di ieri 13/01 è prevista una graduale intensificazione del vento in montagna, in particolar modo sui settori di
Nordovest; in serata locali rinforzi del vento anche sulla Pianura. Fin dalle prime ore di oggi 14/01, vento in rinforzo fino a forte in montagna, specie oltre i 600/800 metri; dal primo mattino anche sulla pianura in particolar modo sui settori occidentali. Dalla sera di domani 14/01 tendenza a graduale attenuazione, dapprima sulla Pianura, più tardi anche in montagna. Su gran parte della regione, ma in particolar modo sui settori occidentali, saranno possibili raffiche fino a 50‐70 km/h, localmente anche superiori, fino a 90 km/h in montagna e sui siti maggiormente esposti al vento da Nord.

Allarme Vento LombardiaContinua il permanere sulla regione di condizioni favorevoli allo sviluppo e alla propagazione di incendi boschivi, in particolare sui settori prealpini. In conseguenza della nuova intensificazione dei venti, prevista dal pomeriggio/sera di oggi 13/01 fino al mattino del 15/01 (con fase acuta nella giornata di domani 14/01), si segnala il passaggio temporaneo a codice di allerta ROSSO su F4, F5, F6, F7, F8, F10, F11, F12 (con decorrenze e revoche riportate nella tabella «Scenari e livelli di allertamento»). I Presidi territoriali hanno sempre l’onere di valutare l’attivazione e/o il passaggio a fasi operative di livello superiore, in funzione di valutazioni locali sull’evoluzione degli effetti al suolo e della vulnerabilità del proprio territorio. Pertanto si raccomanda di attivare o mantenere adeguate azioni di sorveglianza e pattugliamento del territorio che dovranno riguardare prevalentemente i Comuni ricadenti nelle classi di rischio 3, 4 e 5 del Piano regionale delle attività di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi e i Comuni colpiti dagli incendi recenti, che dovranno intensificarsi durante il periodo di decorrenza del codice ROSSO, tenendo presente che l’intensificazione dei venti prevista potrebbe rendere difficoltose o addirittura impedire le operazioni di spegnimento con mezzi aerei. Si ricorda che a partire dal 02/01/2019 è ATTIVO il «PERIODO AD ALTO RISCHIO DI INCENDIO BOSCHIVO» fino a revoca. Vige pertanto il divieto assoluto di accendere fuochi nei boschi o a distanza da questi inferiore a cento metri, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, motori, fornelli o inceneritori che producano braci o faville, gettare mozziconi accesi al suolo e compiere ogni operazione che possa creare pericolo di incendio. Scattano pertanto, per i trasgressori, le sanzioni previste dalla legge.

Fonte: Regione Lombardia

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia

 

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu