fbpx
Caricamento

Type to search

Approfondimenti Comunicazioni Medicina Milano e Hinterland Notizie Locali Lombardia Top

Intolleranze alimentari e allergie: al San Raffaele nasce un ambulatorio dedicato

Redazione 30 Settembre 2020
Social

Spesso hanno sintomi simili ed è difficile distinguerle: al San Raffaele nasce un ambulatorio multidisciplinare per la corretta gestione di allergie e intolleranze alimentari. 

Sempre più frequentemente si sente parlare di allergie e intolleranze alimentari, a volte sovrapponendole. Invece, è importante fare chiarezza e distinguere le une dalle altre al fine di delineare un’alimentazione che garantisca il benessere delle persone.

Per questo motivo, nasce al San Raffaele un ambulatorio multidisciplinare per la valutazione allergologica e gastroenterologica integrata e per una corretta gestione di allergie e intolleranze alimentari.

Allergie e intolleranze alimentari: cosa sono e qual è la differenza

Le allergie alimentari sono reazioni avverse ad alimenti causate da un meccanismo immunologico: a fronte dell’ingestione di un determinato alimento, considerato dannoso dall’organismo, si innesca una reazione da parte del sistema immunitario

Le intolleranze alimentari, invece, sono reazioni avverse al cibo che possono derivare da: 

  • deficit enzimatici;
  • diete sbilanciate;
  • uso di antibiotici;
  • alterazioni della flora batterica intestinale

Quali sono i sintomi

La potenziale confusione tra allergie e intolleranze alimentari nasce principalmente dal fatto che i quadri clinici e la gravità dei sintomi di entrambe le condizioni cliniche, pur essendo variabili, molto spesso sono sovrapponibili.

Per entrambe le patologie i principali sintomi sono infatti:

  • dolori addominali
  • diarrea
  • nausea
  • gonfiore allo stomaco

“Sintomi che compaiono dopo aver mangiato una pizza, potrebbero derivare da un’intolleranza al lattosio o al glutine, ma anche ad altri costituenti come l’istamina e, seppur più raramente, da un’allergia verso le proteine del latte vaccino o del frumento; pertanto, la diagnosi non è semplice i pazienti vanno esaminati sotto più punti di vista” spiegano la dott.ssa Emanuela Ribichini, gastroenterologa e nutrizionista e il dottor Sandro Passaretti, responsabile UOS di Fisiopatologia Digestiva, entrambi dell’IRCCS Ospedale San Raffaele

L’ambulatorio multidisciplinare dedicato

“Quando i disturbi coinvolgono prevalentemente l’apparato gastrointestinale, riuscire a fare una diagnosi certa può diventare indaginoso e la complessità degli alimenti non ci aiuta affatto” spiega ladott.ssa Mona-Rita Yacoub, coordinatrice dell’area allergologica dell’IRCCS Ospedale San Raffaele.

Per questa ragione all’IRCCS Ospedale San Raffaele, è stato attivato l’Ambulatorio Multidisciplinare per Allergie e Intolleranze Alimentari che afferisce all’Unità di Reumatologia, Allergologia e Malattie Rare, diretta dal professor Lorenzo Dagna e all’Unità di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva, diretta dal professor Pieralberto Testoni. 

Grazie a una valutazione integrata, allergologica e gastroenterologica, è possibile delineare un percorso diagnostico-terapeutico personalizzato che evita al paziente esclusioni alimentari ingiustificate e diete sbilanciate dal punto di vista nutrizionale, spesso dettate da test non scientificamente validati.

Come contattare l’ambulatorio

Per prenotazioni telefonare al numero: 02.2643.2643 chiedendo una visita presso “ambulatorio multidisciplinare intolleranze e allergie alimentari” (codice MEVIAA). 

Fonte: www.hsr.it

Quello che leggi ti è utile? Regala un like alla nostra pagina Facebook e iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre informato sulle novità in Lombardia e a Torino

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu