fbpx
Caricamento

Type to search

Medicina Milano e Hinterland Notizie Locali Lombardia Top

Besta, visite ai pazienti ricoverati: nuove disposizioni a partire dal 7 agosto

blank
Redazione 5 Agosto 2021
Social
blank

Riprendono, da sabato 7 agosto 2021, con le dovute attenzioni e secondo le disposizioni anti Covid19, le visite ai pazienti ricoverati all’Istituto Neurologico Carlo Besta di Milano, in ottemperanza al Decreto Legge n.105 del 23 luglio 2021. 

Per parenti/visitatori di pazienti ricoverati:

  • A partire dal 7 agosto, nelle giornate di sabato, domenica e festivi, viene consentito l’accesso ad un solo visitatore – previa comunicazione da parte del paziente del nominativo della persona autorizzata – munito di GREEN PASS in corso di validità e mascherina dalle ore 16 alle ore 17
  • L’eventuale ulteriore presenza di un caregiver in reparto durante il ricovero verrà autorizzata dall’infermiere coordinatore
  • Non è consentita la visita a pazienti nella giornata di un eventuale intervento chirurgico e permane il divieto di visita ai pazienti ricoverati in Terapia Intensiva

Si ricorda inoltre che per pazienti ambulatoriali e accompagnatori:

  • Viene consentito l’accesso solo ai pazienti che devono effettuare una visita, esami o terapie. L’ingresso di un accompagnatore è previsto solo in caso di pazienti minori, disabili o non autosufficienti;
  • Gli operatori di portineria manterranno il controllo dell’accesso dei pazienti, consentito esclusivamente in prossimità degli orari previsti per l‘effettuazione della prestazione
  • Tutti i pazienti che devono effettuare prestazioni di DH, MAC, pre-ricovero o ricovero vengono indirizzati verso l’Area a Ciclo Diurno. Gli eventuali accompagnatori autorizzati NON possono accedere all’Area e vengono fatti accomodare nelle aree di attesa.

Per la sicurezza di tutti e soprattutto dei nostri pazienti, siamo tutti invitati a rispettare le regole vigenti indossando sempre le mascherine in ospedale e mettendo in atto il distanziamento.

Fonte: www.istituto-besta.it

Tags:

Potrebbe interessarti

Menu